Utente 103XXX
SALVE ,SPERO DI SCRIVERE NL RIQUADRO GIUSTO.

DUE ANNI FA HO FATTO PRELIEVO EMATICO PER CONTROLLARE LA TAS E REUMA TEST

LA TAS E' RISULTATA ALTA E CON UNA CURA DI ANTIBIOTICO A LUNGO TEMPO E' PASSATO MENTRE IL REUMA TEST E' RISULTATO AI LIMITI PREVISTI DELLA NORMALITA' OVVERO 20 ( < 20 ) PER TRE VOLTE. A DISTANZA DI 3 ANNI STO INCOMINCIANDO AD AVERE I TESTI SINTOMI: DOLORE-FASTIDIO-PESANTEZZA-SENSAZIONE DI BRUCIORE ALLE GINOCCHIA)....TUTTO QUESTO PERCHEDPO UN MESE DI FERIE SONO PASSATO DAI 30 GRADI DELLA PUGLIA AI 20 GRADI DEL PIEMONTE....VORREI SAPERNE I PIU SU QUESTO VALORE OVVERO LA TAS...GRAZIE.

[#1] dopo  
129569

Cancellato nel 2009
indica una pregressa infezione da streptococco... e puo' rimanere elevato per anni.... per verificare l'infezione é piu' indicativo vederne la progressione, ovvero se resta costante, se aumenta o dominuisce...
In reumatologia non riveste molto interesse, mentre lo riveste in cardiologia... la vecchia definizione della febbre reumatica... languisce le articolazioni e ferisce il cuore.....

[#2] dopo  
Utente 103XXX

SCUSATE MA LA CARDIOLOGIA CHE C'E'NTRA?.....ALL'ETA' DI 6 ANNI HO SOFFERTO DI QUESTO VALORE ALTO E CHE HO CURATO CON ANTIBIOTCO...TRE ANNI FA HO AVUTO LA SESSA SITUAZIONE CHE HO CURATO CON ANTIBIOTICO MA NESSUN DOTTORE MI HA MAI PARLATO DI QUESTA MALATTIA COLLEGANDOLA ALLA CARDIOLOGIA....E POI IL MIO MEDICO CURANTE MI HA RIFERITO DI FARE UNA VISITA REUMATOLOGICA, MA IO MI CHIEDO....SE IL REUMATEST E' RISULATO NELLA NORMA PERCHE FARE QUESTA VISITA?......

[#3] dopo  
129569

Cancellato nel 2009
Stiamo parlando della febbre reumatica.
Questa patologia consegue a faringiti o tonsilliti da streptococco beta emolitico che non vengono curate in modo adeguato o trascurate o passano misconosciute.
Dopo un periodo asintomatico puo' comparire febbre ed altri importanti sintomi come l' Artrite, ed é proprio da qui che ne nasce il nome, che essendo stato assegnato tempo fa é rimasto, ma é un nome fuorviante.
L'artrite é di solito una artrite transitoria, che può coinvolgere molte articolazioni (ginocchia, gomiti, caviglie o spalle)e l’infiammazione si sposta da una articolazione all’altra coinvolgendo raramente mani e colonna cervicale.
La componente dolorosa puo' anche essere importante ed appunto giustificava il nome "reumatica". A tanto dolore di solito non corrisponde una tumefazione articolare importante.
La componente più importante però é la “Cardite”, ovvero una infiammazione che si localizza al tessuto del cuore.
Puo' anche essere coinvolto il pericardio, e ancora oggi é una delle cause importanti di lesione delle valvole cardiache.
Altro problema che puo' associarsi é un problema neurologico, la “Corea” termine che significa danza, e che è un movimento disordinato dovuto all’infiammazione di parti del cervello preposte alla coordinazione dei movimenti.
Questa manifestazione si osserva in circa il 10-30% dei pazienti.
A differenza dell’artrite che é quasi immediata e della cardite, la corea appare successivamente nel corso della malattia, di solito da 1 a 6 mesi dopo l’infezione alla gola.
Ci sono anche altre manifestazioni meno comuni della febbre reumatica ma il discorso già é lun go cosi'.

Esistono poi anche casi di artrite associati ad infezione streptococcica che non rispettano i criteri della febbre reumatica acuta.
Anche in questo caso l’artrite evolve nelle prime fasi della malattia e può coinvolgere le articolazioni delle mani, rispondere poco alla terapia antinfiammatoria e durare per mesi. Assomiglia per queste caratteristiche ad altre forme di artrite e la diagnosi é clinica con riscontro di segni di infezione recente da streptococco. Anche in questo caso alcuni pazienti successivamente sviluppano una cardite.
Il reuma test ha perso molto del suo valore e ripeto, l'importante é escludere un coinvolgimento cardiaco e una insufficienza valvolare residua per cui se é passato del tempo e non si sono sviluppati soffi cardiaci, non dovrebbe avere nessun problema. Inoltre piu' che recidiva si parla di solito di reinfezioni.
Lo streptococco incriminato é lo streptococco di gruppo A.
Spero i non averle creato ulteriori patemi d'animo, ma solo averle chiarito il significato... Quello indica che c'é stato un contatto con lo streptococco... e il titolo puo' mantnersi elevato per periodi molto prolungato e essere anche mantenuto da successivi ulteriori contatti, ma non indica per nulla la presenza di una malattia in atto... si devono eseguire solamente gli opportuni accertamenti e questi comprendono anche una verifica cardiologica.