Utente 105XXX
Buongiorno mi chiamo Germano dalla provincia di vicenza, ho una storia lunga dara ccontare spero abbiate voglia di leggerla e sopratutto di darmi un parere.
Tutto è cominciato nel 2007 preparavo una gara di ostacoli, facendo da anni atletica leggera abbastanza ad un buon livello anche se avevo 37 anni,
e mi è cominciato un dolore sotto i talloni, questo a settembre, io convinto non fosse niente ho continuato a correrci sopra fino a marzo 2008, poi non ce la facevo più.
Mi sono rivolto ad un'ortopedico e mi ha detto che era fascite plantare, mi ha fatto fare una serie di cure ma non hanno servito a niente, dopo una scintigrafia ossea trifasica
hanno rinvenuto un edema calcaneare e l'ortopedico ha eseguito un'intervento di perforazioni calcaneari al piede destro a gennaio 2009. Dimenticavo la fascite è bilaterale.
Non avendo ottenuto risultati ad ottobre mi ha rioperato sempre al destro eseguendo una fasciotomia plantare. Nel frattempo a marzo 2009 mi si era gonfiato il secondo dito del piede destro pensando che fosse una conseguenza delle perforazioni non gliene ho dato importanza.
A novembre 2009 ho anche cercato di sistemare la fascite al sinistro con 4 sedute di onde d'urto, acqua fresca... Visti i risultati l'ortopedico che mi ha fatto le onde d'urto mi ha consigliato di vedere un reumatologo visto anche il dolore alle dita era aumentato con l'iteressamento oltre al secondo anche del primo e quinto dito.
Avevo appuntamento con il reumatologo il 24-12-2009 alle 11,40 alle 12,15 mi stavo già sottoponendo alla prima infusione di clodronato....
Spondiloatrite così per 3 ore al giorno per 16 giorn i in ospedale "belle feste di Natale ho trascorso" poi leggendo su in ternet cos'è la malattia mi è caduto il mondo addosso
Non ho avuto benefici dalle infusioni e cosi sto facendo le analisi per cominciare con i biologici.
Spero di aver dato abbastanza info nel caso ho analisi del sangue ed rx.
Non ho ancora l'esito dell'HLA B27.
Grazie a chi mi volesse rispondere.
Germano

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Condivido la scelta di iniziare la terapia con i farmaci biologici. Sono farmaci che hanno dimostrato una buona efficacia e vedrà che saranno in grado di controllare anche la sua malattia. Cordiali saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 105XXX

Grazie Dott.Granata la ringrazio del consulto.
Cordiali saluti