Utente 152XXX
Salve Dott.
Ormai dal mese di dicembre scorso, soffro di una "fitta" all'altezza dello sterno, quasi insopportabile.Consultato il mio medico mi e' stato detto che potrebbe essere un'infiammazione dei tendini intercostali dello sterno.mi ha prescritto una lastra (che non ha evidenziato nulla, mi hanno chiesto una risonanza per chiarire) e di prendere il Leninerv600 in compresse. siamo a marzo i dolori ci sono sempre e non sono diminuiti.la mia dottoressa non mi prescrive la risonanza perche pensa che smiammera' da solo( io non condivido questa idea). Il dolore che provo e' simile ad una forte puncicata, con un rilascio graduale del dolore che termina poco dopo l'inizio. il dolore avviene sempre piegando la testa verso il basso, facendo movimenti improvvisi "scatti muscolari", respirazione in entrata e in uscita,allargando le spalle e stirandomi. come potrei risolvere?..
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte che ricevero'...mi sarete sicuramente di grande aiuto.

buon lavoro a tutti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si potrebbe ipotizzare una nevralgia. Perchè non effettua una visita neurologica?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 152XXX

Salve Dott.Ferraloro,
la volevo ringraziare per il consulto prestatomi in maniera cosi celere.(quando si parla di problemi cosi difficili da descrivere non e' facile trovare risposte competenti e razionali).
con l'occasione volevo sottoporre alla sua attenzione un'ulteriore domanda. ipotizzando come lei stesso dice, una nevralgia, e premesso che una cura di 10 giorni di Leninerv600 non ha causato nessun sensibile miglioramento, puo' fare al mio caso un tentativo di cura con un antinfiammatorio (preso anche per la epicondilite...tempo fa..) chiamato Celebrex 200mg per 7 giorni1 compressa al di'??

la ringrazio molto per la sua disponibilita'.

cordialmente,
buon lavoro

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cura di soli 10 giorni di leninerv non è sufficiente per vedere eventuali benefici. Generalmente si consiglia un periodo di 50-60 giorni, pertanto dovrebbe pazientare un pò. Il celebrex sulle nevralgia non si è dimostrato efficace. I farmaci per tale problema sono diversi.
Ne parli al Suo medico curante o ad un neurologo

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro