Utente 367XXX
Sono una donna di 39a, due figli piccoli, in seguito alla persistenza di poliartralgie, sintomi neurologici (ptosi palpebrale, deviazione rima orale, vertigini), episodio stenocardico con esami cardiologici negativi, ho effettuato esami ematochimici con ricerca di autoanticorpi che hanno evidenziato anti dsDNA, antiNucleo, antiENA negativi;
PCR: 7,2
Leucociti: 2700
anti b2 glicoproteina1 IgM: 30 (vn <20)
Anti cardiolipina: negativo
In attesa di altri esami (tra cui LAC), chiedo, può trattarsi di sindrome da anti-fosfolipidi?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Cara signora, potrebbe trattarsi di uno stroke forse correlato ad una sindrome da anticorpi antifosfolipidi, vista la sintomatologia ed il laboratorio (seppure scarno). Le manifestazioni articolari, l'aumento della PCR e la leucopenia possono essere una possibile espressione di un Lupus Eritematoso S. all'esordio, con correlata sindrome da A.anti Fosfolipidi. E' anche vero però che tutti i segni di laboratorio ed i sintomi da lei riportati possono evidenziarsi in altre patologie, non consentendo una diagnosi precisa. Gli episodi stenocardici possono essere espressione di dolore toracico aspecifico ma anche di altro, quindi vanno approfonditi ulterioremente. La sola positività per anticorpi anti Beta 2 glicoproteinaI può avere valore diagnostico se correlata ai segni della sindrome da AAPL, anche in assenza di anti CL e LAC. Solitamente però è la clesse IgG ad avere maggiore significato diagnostico e prognostico sfavorevole. Lei ha anticorpi IgM a basso titolo...
Vale la pena ripetere nel tempo tutti gli esami. E' pur vero che occorre esaminare attentamente i suoi sintomi partendo da una storia clinica più approfondita e quindi solo il medico che l'ha davanti ha il potere di stabilire il valore della diagnosi(soprattutto se nel suo caso è, come credo, un reumatologo). Sapere ad esempio se assume farmaci anticoncezionali, neurolettici, ergotamininici, ecc. (tutti questi possono determinare sintomi analoghi). D'altro canto vi sono altre patologie di pertinenza reumatologica e non che possono indurre in una giovane analoghi sintomi (vasculiti con coinvolgimento isolato del sistema nervoso centrale, il morbo di Bechet, infezioni virali, ecc.). Se non è stata ancora visitata dallo specialista lo faccia. Ancora Utile sapere se ha avuto altre manifestazioni: trombosi ricorrenti, pregressi aborti ricorrenti, afte orali o genitali, manifestazioni cutanee,renali, alterazioni della pelle dopo esposizione al sole, ecc.
Consiglio se non sono stati già richiesti e solo nel caso di reale evidenza clinica, una RMN cerebrale, eventualmente una PET con FDG, ecocolordoppler cardiaco e dei trochi sovraaortici, ripetere tutti gli esami sierologici da lei eseguiti (aggiungerei gli ANCA, omocisteina ed assetto lipidico) a distanza di circa 1 mese. Valutare una eventuale sierologia virale. Osservazione clinica, soprattutto.
Nel frattempo Considerare assunzione di aspirina. BADI, Tutto però solo ed esclusivamente dopo il parere del suo medico.

spero di non averle creato altra confusione.
saluti
Giuseppe Germanò

[#2] dopo  
Utente 367XXX

Gentile dr. Germanò,
ho eseguito RMN cerebrale senza mdc che è risultata negativa. Così come è nella norma l'ecocolordoppler cardiaco.
Non assumevo farmaci, da quando ho avuto l'episodio stenocardico 10 giorni fa, assumo Cardioaspirin.
La sierologia virale: antiCMV neg, anti HCV neg, antiEBV IgG positivi.
Non ho mai avuto aborti, ho afte orali ciclicamente, una dermatite al volto che si presenta ciclicamente, e gli esami delle urine danno una lieve microematuria.
Qualche giorno fa mi si sono gonfiate le mani e i piedi per un giorno, ora sto meglio.
Sto aspettando di avere l'esito del Lac, dopodichè contatterò certamente un reumatologo.
Nel frattempo lei non mi ha creato confusione, anzi mi ha dato elementi su cui riflettere.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
dai dati che aggiuntivi da lei descritti direi si possa trattare di una connettivite e nello specifico di un probabile Lupus.
Giuseppe Germanò

[#4] dopo  
Utente 367XXX

Gentile dr.Germanò,
sono giunti altri esami:
GB 4.950
Gr 4.080.000
HB 11,7
HCT 34,8
PLT 313.000

AT III, Pr. S, Pr.C, resistenza alla pr. C attivata negativi


LAC: 1,53 (v.n. 0,80-1,20)...

Butta male?....

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
mi sembra siano entro la norma e non sembra avere valore significativo il LAC. Ripeta gli esami per LES e sindrome antifosfolipidi tra 1-2 mesi. nel frattempo si rivolga ad un reumatologo. sarebbe stato utile anche la sierologia per parvovirus B19.
Giuseppe Germanò

[#6] dopo  
Utente 367XXX

Gentile dr. Germanò,
l'idea del Parvovirus B19 è interessante.
Nell'asilo dei miei bambini c'è una piccola epidemia di quinta malattia, e stamane il mio piccolo ha manifestato il tipico esantema al volto del megaloeritema epidemico.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
visto?
Giuseppe Germanò