Utente 212XXX
Salve,

Nel mese di luglio 2010, ho avuto una brutta lombalgia a destra, che nel passare, si è tramutata in una lombosciatalgia a sinistra con fortissime contratture muscolari.

Dopo un mese di cure varie e mai definite e cinque sedute di tecar, il problema non è passato.

Sono andato in cura da un ortopedico manipolatore, che mi ha tolto le contratture, ma i dolori sono tornati.

Sono passato da un neurochirugo. Ho fatto rsm al rachide ed elettromiografia.

il risultato è stato: 2 lievi protrusioni l3 l4 e l5 s1.

radicolopatia cronica entità discreta l5 s1.

Con il cortisone i dolori mi sono passati, stavo bene, poi dopo due mesi sono tornati a sinistra con contratture più lievi rispetto a luglio.

Ho fatto tre mesi di osteopatia, sospeso tutti i farmaci, ho usato solo qualche volta il brufen.

Le contratture sono state rimosse, ma non i dolori, che sono identici a chi ha una forma di ernia al disco L5 S1 e mi giungono fino all'alluce, migliorano col riposo e peggiorano col movimento.

Un fisiatra non mi ha voluto curare, dicendomi che è un problema reumatico.

Ho fatto analisi del sangue. Il mio gene è HLA B18 ed ho VES e PCR oltre i limiti. La risonanza al bacino non ha evidenziato alcuna presenza di sacroileite.

Un reumatologo mi ha diagnosticato Artrite Psoriasica, il secondo l'ha smentita con il supporto di un dermatologo che mi ha diagnosticato dermatite seborroica e nessuna presenza di psoriasi, oltre a nessuna familiarità con nessuna forma di spondilite anchilosante. L'ultimo reumatologo ritiene sia un problema meccanico della zona l5 s1.

tornato dal fisiatra, si è rifiutato ancora di curarmi convinto che sia un problema reumatico da studio universitario.

So che il mio caso è difficile, in estate mi avevano detto che le
protrusioni anche lievi creavano problemi. Oggi mi dicono che quel tipo non crea alcun problema. ma nessuno mi vuole curare e la mia vita sembra ormai finita.

spero possiate darmi almeno un consiglio

distinti saluti e chiedo venia del disturbo

[#1] dopo  
Dr. Pier Francesco Leucci

24% attività
4% attualità
12% socialità
MAGLIE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Il tipo di dolore appare di natura meccanica (accentuato dal carico) e la Sua diagnosi è "racchiusa" nel referto dell'EMG: radicolopatia L5-S1. Andrà curata correttamente (CON I FARMACI!) questa patologia. Tuttavia è presente un piccolo neo, rappresentato da un riferito aumento di VES e PCR.....ma che tipo di aumento? Tale rilievo può far capo ad altra patologia associata, ma dipende dai valori.
Cari saluti
PFL
Pier Francesco Leucci
REUMATOLOGO
Coordinatore Responsabile Reumatologia per l'AUSL LE - LECCE -