Utente 543XXX
Gentile medico le scrivo perchè ho avuto un problema molto brutto di salute,iniziato a gennaio dell'anno scorso e per ora non ancora del tutto risolto.E' iniziato tutto con il rigonfiarsi dei noduli retro auricolari,mi son spaventata a morte perchè ho pensato subito ale leucemie,alle cose più gravi.al pronto soccorso dopo una lastra al torace e analisi del sangue mi hanno prescritto oki.Son andata avanti così per mesi facendo analisi e stando sempre più male perchè avevo dolori alle gambe da non riuscire a stare più nemmeno a letto!usavo calze a compressione graduata massima pensando fossero le vene ma niente.Le mie analisi tranne che nei neutrofili nel totale erano perfette per cui mi sentivo dire di star tranquilla di far sport per scaricare l'ansia e di prendere qualche ansiolitico.Io di testa mia sospettando un'infezione da streptococco in accordo con il mio medico presi clavulin ma non stetti troppo meglio,ma leggermente.Dopodichè ad Aprile fui ricoverata per un episodio gastroenterico con febbre e un sospetto eritema nodoso poichè nelle gambe avevo specie di noduli,circa 3 di cui non si capiva la natura.nel ricovero mi fecero di tutto e non scoprirono nulla.Andai a casa sempre più sconcertata,ma dopo circa 6 giorni volli fare per scrupolo mio un ecg,infatti mi diagnosticarono una pericardite,che fu trattata con cortisone a scalare;da lì la ricerca del motivo di questa pericardite,altre analisi tra cui tubercolina e niente di nuovo per loro non avevo nulla.Durante il cortisone peraltro soppraggiunge la febbre durata tra alti e bassi per mesi.siamo a luglio,sfogo sulla pelle con una chiazza grande e successivamente altre più piccole sulle braccia e sull'inguine.trattata per essere la tigna il dermatologo mi disse essere invece Pitiriasi rosea di Gibert.Nuovo ricovero.stavo vivendo un unferno,avevo lo sfogo un dolore lancinante nell'orecchio nelle tempie,fatto risonanza magnetica encefalica,tutto a posto,visita otorina ugualmente tutto a posto,ennesimo tampone negativo.dimessa senza diagnosi,o meglio verosimilmente è stato un virus.Da esterna eseguo nuovamente altre 2 visite otorine prima di approdare ad una diagnosi di Tonsillite cronica e di Stafilococco Aureo,alla faccia che non avevo nulla!ora son in aspettativa di intervento alle tonsille,dopo l'inferno chissà magari arriva un pò di luce?Mi sa dire come chiamerebbe lei il mio calvario?Forse reumatismo articolare acuto?La ringrazio della risposta che gentilmente vorrà darmi.ANNA

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Il reumatismo articolare acuto, anche detto febbre reumatica, fa parte del gruppo delle artriti reattive. Può manifestarsi dopo un episodio di infezione tonsillare da streptococco beta emolitico di gruppo A e interessare l'apparato osteoarticolare, il sistema nervoso, il cuore e la cute. L'evoluzione naturale è per la risoluzione del quadro clinico entro un paio di mesi, ma spesso l'interessamento delle valvole cardiache comporta il determinarsi di lesioni cicatriziali con conseguenti vizi valvolari. Per quanto riguarda la natura dei sintomi da lei riferiti sarebbe utile conoscere la risposta degli esami immunologici eseguiti, ribadendo come solo una visita clinica meticolosa sarebbe in grado di orientare ad una corretta diagnosi. MG
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 543XXX

Innanzi tutto grazie della risposta!Domani ho finalmente il consulto,il primo con una reumatologa della zona,perchè fino a un mese fà non sapevo nemmeno cosa mi stava succedendo,tutti i medici non sapevano spiegarmi perchè stavo male e non sapevo più a quale medico rivolgermi,mentre ora diciamo,ho almeno una direzione!Sono anche in attesa di intervento di tonsillectomia.Ho ripetutamente fatto gli esami per le malattie autoimmuni ma erano sempre nella norma,gli unici esami sfasati ripeto erano i neutrofili ma i globuli bianchi nel totale erano nella norma,e le igM che erano a quota 1900circa.Iniziò tutto dall'ingrossamento dei linfonodi retroauricolari e successivamente degli altri e dopo un'ecografia dei linfonodi di cui molti ingrossati,mi dissero che erano ingrossamenti reattivi.Ma il reumatismo è diagnosticabile da un esame o bastano dei criteri considerabili in base ad avvenimenti?Per esempio l'episodio pericardico ecc?Perchè per quanto riguarda l'interessamento degli organi da lei citati purtroppo io l'ho avuto,come le ho spiegato:gambe,dolori articolari e reumatici,pericardio,cute,rialzi febbrili,più che altro febbriciatola.Insomma ho vissuto nell'arco dell'ultimo anno un inferno vero e proprio.Nei tamponi fatti non mi hanno mai riscontrato lo streptoccocco A ma sull'esecuzione giusta di questi esami metto pure un punto interrogativo,poichè per sei volte erano negativi,finchè dal nulla poi è spuntato lo stafilococco,infatti ora mi rivolgo sempre in questo laboratorio perchè ho toccato con mano che son seri nell'eseguire gli esami e il tampone eseguito lì è totalmente diverso da quelli eseguiti prima in altri laboratori o strutture ospedaliere.Però se penso che mio nonno stava male pure lui da mesi e dopo vari ricoveri risoltosi nel nulla ho fatto fare il tampone pure a lui e gli è risultato lo streptococco A,quindi mi è sorto il dubbio che dato che siamo stati male contemporaneamente,anche io nonostante non me l'abbiano mai trovato possa averlo avuto.D'altronde da dove può essere scaturita altrimenti tutta questa patologia?Naturalmente se vuole proprio analizzare le mie analisi gliele scrivo nel dettaglio nella mia prossima.La ringrazio anticipatamente.Anna

[#3] dopo  
Utente 543XXX

Vorrei un aiuto da qualcuno di voi....la mia storia come avete visto è abbastanza lunga.....il fatto è che da alcuni giorni mi son tornati i dolori reumatici o non so nemmeno come definirli....e un dolore all'orecchio destro,non capisco se sia un riflesso della ghiandola retroauricolare che ho gonfia,inoltre ogni tanto sento gonfiore alla ghiandola ascellare sinistra...e talvolta a giorni ho la febbriciatola....ma cosa ho cavolo......devo continuare così per anni?io non ne posso più mi devo sposare tra due mesi e poi vorrei un bambino ma ho paura pure di affrontare una gravidanza in queste condizioni.Ma possono essere reumatismi lasciati dalle tonsille e dallo stafilococco avuto in passato?i test delle malattie autoimmuni erano risultati negativi per mesi,sono nel caso da rifare?può essere qualcosa di reumatico?ho tanta paura.....Aiutatemi Vi prego!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

[#4] dopo  
Utente 543XXX

Dimenticavo...può essere stato reumatismo articolare acuto anche se non ho mai avuto la tas alta ne la ves ne null'altro alto....avendo avuto però la pericardite acuta e i dolori reumtici e noduli nelle gambe e una sorta di sfogo cutaneo tipo funghi nel corpo?perchè io ho notato che quando prendo gli antibiotici sto bene...Può anche essere che ci sia qualche germe che anche se non risulta nel tampone si localizza solamente in certi particolari punti dandomi comunque tutti questi problemi?Io ho anche detto che prima di star male ho fatto tre giorni alle terme e ho abusato dell'acqua calda e ho fatto pure un fango termale..possono essere funghi o un problema di circolazione?Grazie davvero a quanti vogliano aiutarmi.