Utente 231XXX
espongo subito anamnesi attuale:
Dopo un periodo di forte stress emotivo e fisico di circa due anni,( morte di tumore padre), il mio medico di base mi ha prescritto una cura a base di citalopran(1 al giorno). Dopo qualche giorno comparsa di una ghiandola sotto ascella dx dolorosa e dolore acuto al gomito dx con piccola febbre; il medico nota avambraccio dx una pustola e sospetta una puntura di qualche insetto e prescrive analisi del sangue (tutte negative); nel frattempo scompare ghiandola e il dolore acuto e si sposta sulla spalla sx; dolore molto forte anche al semplice contatto ed impossibilità di muoverla, il tutto durato una settimana. Essendo allergica ai FANS il medico prova a ridurre la dose di citalopran ad una ogni 2 giorni(che mai fossi intollerante anche a questa) e prescrive altre analisi del sangue comprendenti valori per malattie autoimmoni; di seguito i valori:
VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE 19
PROTEINE TOTALI 7.46 g/dL
FATTORE REUMATOIDE <5 IU/mL
PROTEINA C REATTIVA 2.04 > mg/dL
Ab ANTINUCLEO (Met. IFI- Hep2) risultato 320 Pattern Granulare
Ab Anti Citrullina 1.1

ELETTROFORESI SIEROPROTEINE
ALBUMINA 54 %
ALFA1 3.3
ALFA2 14.6
BETA 13.3 %
GAMMA 14.9 %
RAPPORTO A/G 1.17
L'ispezione visiva del tracciato conferma le percentuali derivate dalla lettura densitometrica.
C3 129.00 mg/dL
C4 31.00 mg/dL

I valori di alfa 1/2 e CPR erano stati già eseguiti nelle prime analisi e risultavano nella norma.

ALTRI ESAMI
ecografia spalla sx nulla da rilevare
raggi spalla e colonna: modesta perialtrite con schiacciamento di due vertebre.
problemi all'anca

Altre notizie mediche "storiche" da giovane soffrivo di colite spastica, ho avuto problemi di psioriasi nuca, circa 5 anni fa ho avuto un problema di vertigini che mi è durato quasi un anno e si è risolto spontaneamente, allergia al nichel, fatto vaccino per varicella per gravidanza e per finire sono in cura per ipertiroidismo con presenza di un nodulo.

Mi scuso per la lungaggine e chiedo un Vostro parere in attesa della visita di un reumatologo

Grazie

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
innanzitutto è doveroso precisare che sitamo parlando di un problema "acuto" ("il tutto durato una settimana").
La positività degli ANA, che in teoria potrebbe anche essere preessitente, non pone sospetti particolari. Escluderei senz'altro un ruolo del citalopram; così su due piedi verrebbe da pensare alla possibilità di una forma infiammatoria reattiva alla puntura dell'insetto, ma non è facile orientarsi solo con gli elementi esposti.
Sarà interessante sapere (se vorrà dircelo) cosa avrà pensato il reumatologo dopo averLa visitata.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 231XXX

Oggi ho il consulto con il reumatologo, senz'altro vi aggiornerò con quello che mi dirà

ancora grazie

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Prego, restiamo in attesa.
Saluti,