Utente 122XXX
Buongiorno, ho 35 anni e da circa 10 giorni avverto dolori strani agli arti superiori e inferiori in particolare sono delle fitte che durano qualche minuto e si ripetono sempre negli stessi posti che sono svariati:
- nelle ginocchia, nelle anche , nel metacaropo delle mani (a livello articolare)
- sulla coscia, nelle dita, tra il polpaccioe la caviglia, nella parte esterna del piede tra ilo mignolo ed il malleolo, tra la spalla e il gomito nella parte esterna,
la varietà dei luoghi dove compaioni i dolori non mi fa comprendere la natura se muscolare , reumatica o articolare.
Da circa 5 giorni sto prendendo, su indicazione de mio medico che pensa a dolori reumatici, dicloreum 150 compresse ma l'effetto è scarso, poi mi ha prescritto dopo il 6^ giorno di fare una risonanza magnetica.
Mi capita nell'arco di una giornata di non sentire queste fitte per 6/7 ore ma poi ritornanno.
Raramente ho anche formicolii alle dita delle mani.
Dove dovrei indirizzarmi su un problema cicolario reumatico o altro?
Potrebbe dipendere da eccesso di stress sono un avvocato e lavoro in media 10 ore al giorno cammino molto a piedi anche troppo (2KM al giorno) e sono sempre stanca anche pertchè peso soli 50Kg per 1,64 di altezza.
Può essere un crollo fisico dovuto a stanchezza da sforzi eccessivi protratti dato il mio stile di vita e la mi8a corporatura (sempre stata così).
O potrebbe dipendere dalla crvicale che spesso mi dà problemi con blocchi e dolori?? grazie anticipatamente

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
il quadro che descrive, per i caratteri clinici (artro-mialgie transitorie e migranti, non responsive all'antinfiammatorio) e ragioni epidemiologiche (frequenza delle varie patologie reumatiche nelle giovani donne, soprattutto in condizioni di forte stress), è correlabile ad una sindrome di "area" fibromialgica. Pertanto una risonanza magnetica (a quale articolazione poi? o alla colonna cervicale?) rischia fortemente di essere poco utile a chiarire il problema generale; in questo senso la trovo molto meno indicata rispetto ad una più semplice visita specialistica reumatologica (o immunologica), nel corso della quale è possibile avanzare con decisione il sospetto diagnostico e prescrivere le indagini veramente opportune (RM compresa, se è il caso).
Saluti e buona Pasqua,

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Salve dottore,
innanzitutto grazie per la risposta.
Volevo evidenziare che ho effettuato gli esami del sangue compreso Tas e VES oltre decine di analisi comprese le urine e niente di anomalo, eccetto il valore dei globuli rossi ed emoglobina ma un pò bassi in maniera irrilevante.(faccio le analisi ogni anno ed è la prima volta)
Tuttavia, il mio dott mi ha prescritto un'altra marea di analisi, tra cui vari anticorpi,
e pensa addirittura ad una sospetta celiachia mahhh??? lui esclude la fibromialgia in quanto dalle analisi non c'è nulla.
Tuttavia, ho cambiato farmaco ora uso Brufen col quale va meglio indubbiamente ma i dolori comunque si ripresentano, ora agli arti superiori non ho più nulla ma si concentrano soprattutto nella gamba destra (gluteo in particola modo, coscia parte alta e laterale -inguine- piede)
Volevo fare un'ulteriore domanda : da qualche giorno ho anche sensazione di stordimento può dipendere dagli antinfiammatori??
In più mi ha "visitato" la fisioterapista di mio padre la quale sostiene che sono piena di contratture muscolari può dipendere da queste? ma poi anche alle dita?
Comunque da sola avevo già pensato alla fibromialgia... anche se tacevo per paura di aver ragione , grazie anticipatamente

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La "contrattura" muscolare rappresenta il carattere "fisico" tipico della fibromialgia.
Altrettanto tipicamente, nella fibromialgia le analisi (sia di laboratorio che strumentali) sono "negative" - a meno che non si tratti di una forma secondaria (o comunque sovrapposta) a patologie in grado di indurne l'alterazione.
Ribadisco che l'approfondimento della situazione, dopo un inquadramento iniziale da parte del medico curante, dovrebbe essere comunque affidato allo specialista.
Saluti,

[#4] dopo  
Utente 122XXX

Per questo motivo ho prenotato visita da reumatologo molto conosciuto il quale pertanto ha fissato appuntamento per il 26 aprile... pazienterò coi dolori, un'ultima domanda ritiene che devo sospendere la cura dell'antinfiammatorio prima della visita per una migliore diagnosi? Ed ancora questo senso di stordimento può dipendere dai medicinali che prendo ormai da 20 giorni..? aggiungo che oltre i sintomi suddetti mi capitano nelle ultime settimane alcune notti delle sudorazioni notturne... grazie ancora

[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Secondo quanto descritto finora non credo che l'uso dell'antinfiammatorio possa risultare determinante nella valutazione del collega, ma in ogni caso - così come per l'eventuale indicazione alla prosecuzione della terapia stessa - sarebbe più opportuno chiedere un parere al Suo medico curante.
Per quanto concerne lo "stordimento", appare piuttosto improbabile che possa essere provocato da tali farmaci.
Saluti,

[#6] dopo  
Utente 122XXX

salve dottore ho fatto la visita del reumatolo il quale miha diagnosticato una "fibrosite post infettiva" forse dalla febbre che ebbi inizialmente.
Ora mi ha prescritto mag 2 pidolato che sto prendendo da 12gg due flaconi al dì e in più analisi per magnosemia e vitamina d.
Vista la mia professione non potendo chiedermi riposo assoluto mi ha consigliato di non superare la siglia del dolore, e doccia con acqua molto calda la sera prima di dormire.
ebbene la prima settimana col magnesio sono stata meglio anche se a volte avvertivo comunque i dolori ma soprattutto dopo sforzi dal camminare.
Poi forse mi sarò data un pò ai lavoretti in casa vari visto che stavo meglio e da due giorni ... quasi come prima:
- dolori alle cosce (parte anteriore sopra le ginocchie e laterale)
- comparsa dolori sotto i talloni quando cammino soprattutt destr.
- oggi dolori alle mani;
- a volte ho delle contrazioni dei muscoli (mi sento che pulsano) cosce polpacci e braccia.
ho preso risultato analisi e magnesio ok, ma vitamina D bassa.
Cosa potrei avere? ovviamente leggo cose su internet e mi terrorizzo.
Ritiene che dovrei fare la visita da un neurologo? ho il coontrollo dal reumatolo il 17 magg.
grazie anticipatamente cordialità

[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
"Fibrosite" e fibromialgia sono la stessa cosa.
Stia tranquilla, farà presto la visita di controllo.
Saluti,