Utente 249XXX
Buona sera, sono una ragazza di 39 anni e da fine marzo e tutto aprile 2012 ho dolori articolari nelle braccia, nei polsi e nelle ginocchia.
Il mio medico generico mi ha fatto fare degli esami:
Proteina c reattiva: 0,10
Fattore reumatoide: 36,0
Reazione di waaler-rose: negativa

Poi mi ha fatto fare una settimana di antiinfiammatori, la cosa era migliorata, ma poi di nuovo.
Mi ha diagnosticata l'artrite reumatoide
Le chiedo può si può avere l'artrite con questi valori?
Grazie
saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Tamburello

24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Gentile Signora,
Sulla base dei soli dati da lei forniti è piuttosto difficile confermare una diagnosi di Artrite Reumatoide; quest'ultima infatti ha dei criteri diagnostici ben definiti.
Sarebbe opportuno indagare meglio sulle caratteristiche del dolore articolare, sulle sedi coinvolte, sulla presenza di rigidità al risveglio, ect...
Inoltre, nel sospetto di una Artrite Reumatoide andrebbe effettuata una valutazione radiologica ed, se confermata la diagnosi, intrapresa una terapia specifica.
La sola positività del fattore reumatoide non è in grado di far porre diagnosi.
Le consiglio, pertanto, di effettuare una visita reumatologica al fine di escludere o confermare quanto detto.
Cordialità
Dr. Antonio Tamburello

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Buon giorno,
la ringrazio tanto della sua assistenza online......farò ciò che mi ha consigliato.
Saluti

[#3] dopo  
Utente 249XXX

Buona sera, per l artite mi hanno fatto fare altre analisi:
Asma: <1/20
Ana: positivo 1/40
Ama: positivo 1/20
Ves: 1 ora 12 mm
2 ora 31 mm
Indice di katz : 14 mm
P.C.R. : 1,10 mg/l
Reuma test : 29
Reazione di waaler - rose : 1/32
Le chiedo secondo lei che cosa ho, artite deformante o altro?
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Antonio Tamburello

24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Gentile Utente,
Gli esami da lei riportati sono pressoché nella norma. E quelli fuori dalla norma hanno valori limite.
La diagnosi di una qualsiasi malattia necessita di un attento esame clinico.
Gli esami di laboratorio servono come valutazione accessoria e non si possono sostituire alla visita medica.
Come consigliato in precedenza, qualora dovessero persistere i suoi disturbi, sarebbe utile la visita specialistica.
Cordialità
Dr. Antonio Tamburello

[#5] dopo  
Utente 249XXX

La ringrazio della sua disponibilità.
Saluti