Utente cancellato
Salve Dottori di Medicitalia. Vorrei porVi il mio problema ai miei piedi. Soffro da 4-5 anni di dolori al piede. Nel corso di quest'anni ho fatto varie radiografie più una risonanza magnetica, che "parlano" così:

Radiografia 1) INIZIALE ARTRITE ALL'ARTICOLAZIONE ASTRAGALO SCAFOIDEA CON ALLUCE LEGGERMENTE VALGO BILATERALMENTE. REGOLARE PER IL RESTO LE RESTANTI STRUTTURE OSSE E ARTICOLAZIONI.

RADIOGRAFIA 2) NON SI APPREZZANO LESIONI OSSEE FOCALI - SEGMENTALI DA RIFERIRE. INIZIALE ARTRITE ALL'ARTICOLAZIONE DEL METATARSO/ALLUCE. RIDUZIONE DELLA CONCAVITà BILATERALMENTE

RM: NON SI RILEVANO LESIONI ALLE STRUTTURE IN ESAME. ISPESSIMENTO DELLA CAPSULA ARTICOLARE IN FENOMENI FLOGISTICI.

Ora, vi chiedo: è mai possibile avere l'artrite già a 18 anni, età in cui feci la prima radiografia? Mi sembra così assurdo. Grazie delle eventuali risposte.

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
esistono forme di artrite cronica che possono colpire anche soggetti molto giovani, perfino i bambini. Quindi non è questo il punto, nel Suo caso.
Il punto è che la diagnosi di artrite è principalmente clinica, sebbene sia supportata da vari tipi di approfondimento, non ultimi gli esami strumentali. Talora il radiologo può essere in grado di fare diagnosi di artrite perché "vede" nelle immagini elementi inequivocabili; viceversa però, spesso il singolo esame radiologico non lo permette. Per questo motivo è sempre bene distinguere ciò che il radiologo descrive da ciò che il radiologo conclude (senza dimenticare che ogni specialista in ogni settore ha la propria preparazione ed esperienza).
Il mio consiglio è quello di portare tutte le immagini (di Rx e RM, anche quelle vecchie) ad uno specialista reumatologo, che avrà modo di visionarle personalmente e di trovare loro la giusta collocarzione all'interno del Suo personale quadro clinico; nel caso in cui dovesse avere dei dubbi su ciò che "vede" nelle lastre potrebbe anche decidere di farle "leggere" ad un collega radiologo di sua fiducia.
Saluti,

[#2] dopo  
281005

dal 2018
Grazie per la Vostra risposta. Quindi lei crede che questa forma di atrite - da specificare di che tipo - possa passare o sarà cronica? Grazie mille

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Credo che la Sua diagnosi di "artrite" debba essere confermata o smentita da un clinico (il reumatologo).
Saluti,