Utente 313XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni è da circa due anni che, occasionalmente, mi si formano sui piedi delle macchie rossastre che mi arrecano dolore temporaneo che poi spariscono nel giro di qualche ora. Questi episodi si verificavano una volta al mese circa e non avendo problemi di altro tipo non ho mai prestato troppa attenzione a questi sintomi. Due settimane fa questi episodi si sono intensificati e quindi chiesi al medico di fare qualche esame a riguardo. Dagli esami del sangue effettuati risulta ANA test positivo (medio positivo 1:160) e c3 complemento 77 (con valore minimo 90) per il resto tutti valori nella norma.
Il mio medico curante mi ha consigliato di rifare gli stessi esami fra un mese e mezzo e di non consultare, per ora, uno specialista.
Gli esami sopra riportati secondo il vostro parere possono essere causa di malattie autimmuni, come LES?
Il fatto di presentare esclusivamente questi leggeri sintomi da parecchi anni non può smentire patologie più gravi?
Essendo io una persona molto ansiosa a causa anche di eventi passati di malattia (pnx spontanei) vorrei sapere di più a riguardo di questo test ANA. Grazie.

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
è necessario chiarire di che tipo di lesioni si tratti, poiché esiste la possibilità la positività di una relazione con la positività degli ANA e l'ipocomplementemia. Pertanto riterrei opportuna una valutazione immuno-reumatologica e/o dermatologica (ed eventualmente una biopsia cutanea).
In ogni caso, secondo quanto riferito, al momento non sembrano esserci elementi per una diagnosi di connettivite e tantomeno di LES.
Saluti,