Utente 385XXX
Buonasera gentilissimi dottori ,
Mi chiamo Luca ed ho 25 anni e da circa un anno soffro di dolori muscolari diffusi simili a crampi ed intorpidimento .
Ma vorrei procedere con ordine nell’ esporvi questo mio disagio e spero che mi possiate dare un consiglio su come muovermi .
Tutti i miei problemi sono cominciati circa 3 anni fa con un fortissimo dolore addominale dopo cena . D quel giorno nell’arco di alcuni mesi si susseguirono numerosissimi attacchi di dolori addominali . Dolori che mi hanno portato diverse volte ad essere ricoverato in ospedale . Li mi hanno fatto numerosissimi esami ma senza giungere ad alcuna diagnosi . Tra li esami erano compresi esami generici del sangue , gastroscopia e colonscopia .
Questi dolori durati quasi un anno si sono lentamente attenuati ma in concomitanza di questo attenuamento ho cominciato ad avere problemi a livello generale ai muscoli . Ovvero, in sostanza anche senza fare alcuno sforzo ho i muscoli completamente doloranti come fossero “ ammaccari “. Sono sotto tensione . In pratica anche il semplice stare per 30 secondi con il braccio sospeso mi provoca dolore e affaticamento ed il muscolo mi comincia a tremare . Questo tremore lo noto anche se muovo , ad esempio, il polso lentamente , Una cosa che però ho notato è che se faccio una passeggiata o qualcosa di faticoso in alcuni giorni il dolore non c’è ma compare bensì in maniera improvvisa e casuale
Il fastidio/dolore si manifesta soprattutto nelle cose , polpacci e braccia ma a volte mi capita anche di vere i muscoli pettorali indolensiti oppure i muscoli del collo e della pianta del piede .
Tra gli altri sintomi che potrei associare a questi dolori muscolari ho mal di testa con affaticamento a volte visivo e alla mascella e tremori generalizzati con sbalzi d’umore (ovvero mi innervosisco e mi vengono i nervi per ogni cosa ) .
Inoltre denoto quanto ho questi dolori difficoltà di movimento , ossia, come se facendo piu difficoltà mi muovo lentamente.
Inoltre in conclusione , ma non meno importante perdo piu spesso l’equilibrio del solito recentemente . Mi capita di sbattere oppure nel prendere gli oggetti non riuscire a dosare la forza e faccio movimenti un pò “ scattosi .
Non so di cosa si potrebbe trattare ma sono preoccupato perche ho fatto moltissime visite anche dal neurologo ma il risultato è stato negativo .
Non ho mai effettuato risonanze o elettromiografie o cose del genere .
Secondo il Vostro modesto parere , rientrando sempre nei limiti del consulto on-line di cosa si potrebbe trattare ?
Nell’attendere Vostra risposta vi invio i miei piu cari ed affettuosi saluti e complimenti per il lavoro che quotidianamente svolgete per tutti noi .
Un abbraccio , Luca

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Potrebbe trattarsi di una condizione causata da una eccessiva focalizzazione sui piccoli messaggi che ogni giorno il nostro corpo ci invia. In generale questi piccoli segnali rimangono alla periferia della nostra attenzione ma in alcuni casi possono prorompere nella coscienza del soggetto diventando essi stessi una patologia. Le numerose visite specialistiche eseguite con esito negativo confortano tale ipotesi. E' necessario rivolgersi ad un Centro in grado di diagnosticare e gestire il programma terapeutico di questo tipo disturbi. Saluti cordiali.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 385XXX

Gentilissimo dottore grazie per la risposta ma volevo chiederLe di che centro parla ? Io vivo in Molise e come ospedale di riferimento ho la Neuromed, credo ne abbia sentio parlare .
Crede che sia una valida struttura alla quale rivolgermi ? E presso quale specialista dovrei focalizzare la mia attenzione per essere seguito ?

Grazie nuovamente , Luca

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Lo specialista potrebbe essere un internista o un reumatologo che abbiano esperienza nel trattamento dei disturbi funzionali somatoformi. Cordialmente.
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 385XXX

La ringrazio infinitamente per il consulto ed il tempo dedicatomi.
Colgo l'occasione per augurarle buon lavoro e complimenti a tutto lo staff medicitalia
Cordialmente ,Luca

[#5] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
;)
Mauro Granata