Utente 324XXX
buongiorno dottore dopo circa 6 mesi di mal di schiena mi è stato diagnostiscato tramite tac al bacino una sacroileite bilaterale marcata a destra adesso sono in cura da un reumatologo da agosto 2013 sto facendo salazopirina 2 a pranzo e 2 a cena ( ancora da prendere fino a fine anno) e algix ( antiffiammatorio che tra 15 gg devo interrompere )......a tutt'oggi mi sento molto meglio ma le ossa del bacino me le sento ancora infiammate e addolorate ...la mia domanda era posso risolvere definitivamante o la sacroileite è da associare cmq ad una malattia reumatica? ho fatto tutte le analisi del sangue che sono negative Hla b27.....negativo..grazie e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Le sacroileiti e in genere tutte le forme di spondiloartriti con interessamento della colonna tendono a rispondere poco alle terapia convenzionali. Per questo motivo in caso di mancata risposta alla cura si preferisce passare rapidamente all'utilizzo dei cosiddetti farmaci biologici, meglio definiti come biotecnologici. Mi riferisco ai farmaci anti TNF alfa, in grado di controllare con successo l'infiammazione articolare e l'evoluzione della malattia. Cordialità.
Mauro Granata