Utente 840XXX
da poco ho scoperto di essere affetto da artrite psoriaca, la cosa per quel che ho potuto leggere mi preoccupa molto
C'è pericolo di invalidità?
potrò svolgere il mio lavoro di autista?
pROPRIO IL LAVORO DI Autista (PRESSO AZIENDA DI RIFIUTI S.U.) DA OLTRE 20 ANNI PUò AVER INFLUITO ALLO SVILUPPARSI DELLA MALATTIA.
GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Nella eziopatogenesi della Artrite psoriasica, analogamente a quanto accade per la Psoriasi, è molto importante una particolare predisposizione familiare vista la aumentata possibilità dei familiari dei pazienti affetti di ammalare della stessa malattia. Tale evidenza è stata confermata da studi di immunogenetica che hanno evidenziato l’associazione con specifici antigeni di istocompatibilità.
Stabilito questo terreno genetico predisponente, diversi fattori ambientali sono in grado di scatenare la malattia. Tra questi i più accreditati risultano essere gli stress psichici e fisici, il rapido calo ponderale, la terapia con alcuni farmaci e le infezioni.
L’artrite psoriasica, nelle sue varianti cliniche, è una artropatia infiammatoria che va attentamente valutata e trattata in ambiente specialistico reumatologico. Esistono oggi terapie con farmaci immunomodulatori e con farmaci biologici anti- TNF in grado di controllare anche le forme più aggressive. MG
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 840XXX

la ringrazio vivamente per la esaudiente risposta al mio quesito le farò sapere gli sviluppi e magari Le chiederò un consulto privato La saluto

[#3] dopo  
Dr. Mauro Ranieri

24% attività
0% attualità
0% socialità
TAGLIACOZZO (AQ)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
per quanto riguarda l'evoluzione e la terapia dell'artropatia psoriasica le ha risposto esaurientemente il collega.
Per quanto riguArda la derivazione della malattia dal lavoro, le posso rispondere che sicuramente tale patologia non deriva dall'attività lavorativa
CORDIALI SALUTI mauro ranieri
mauro ranieri

[#4] dopo  
Dr. Stefano Bonomo

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
FROSINONE (FR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
penso che l'eziologia della patologia come i miei colleghi le hanno detto e spiegato,non dipende da cause lavorative, ma il medico competente della sua azienda non può non tener conto delle eventuali limitazioni lavorative che tale patologia comporta. Le consiglio di presentare quindi di presentare la documentazione clinica in suo possesso al medico competente aziendale.
DOTT. STEFANO BONOMO MEDICO COMPETENTE AZIENDALE-Specialista in Medicina del Lavoro-

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Concordo con i colleghi, non c'è nesso di causalità tra l'artropatia psoriasica e il lavoro svolto. Ne parli al medico competente per eventuali limitazioni alla mansione svolta.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#6] dopo  
Utente 840XXX

come se non bastasse alla A.P. MI è STATA DIAGNOSTICATA DAL REUMATOLOGO UNA ENTESOPATIA POLIARTICOLARE CHE MI INPEDISCE FRA LE ALTRE COSE SOPRATUTTO IL NON POTER PIù CAMMINARE PER PIù DI 200/300METRI, a causa di forti dolori alle caviglie ciò mi succede anche dopo 1/2 ore di lavoro (Faccio l'Autita di mezzi della nettezza urbana e per anni ho anche collaborato nel movimentare i cassonetti stessi.
Potrei chiedere la malattia professionale per tale patologia ( premesso che ho ipoausia monolaterale,acufeni,ipertensione

[#7] dopo  
Dr. Stefano Bonomo

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
FROSINONE (FR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
dovrebbe parlarne mostrando la documentazione sanitaria al medico competente aziendale ,anche chiedendo all'azienda una visita straordinaria .
saluti
DOTT. STEFANO BONOMO MEDICO COMPETENTE AZIENDALE-Specialista in Medicina del Lavoro-