Utente 204XXX
Chiedo gentile informazione per mia mamma anni 67, diagnosi gennaio 2013 Polimialgia Reumatica, autunno 2013 esiti arterite di Horton, terapia prednisone da 25 mg die a scalare, conclude terapia aprile 2014. Maggio 2014 dopo episodio influenzale manifesta violenta cefalea, diagnosi arterite di Horton primi giugno 2014. Inizia terapia prednisone 50 mg die per 4 settimane, manifesta circa dopo una settimana di prednisone problemi alle gambe e incapacità a salire gradini e ad alzarsi da seduta (si aiuta con le braccia). Da esami (EMG) si escludono aspetti miopatici. Che cosa potrebbe essere? (da oggi 37,5 mg die fino prox visita)
Grazie.
Distinti saluti.
Adele G.

[#1] dopo  
149046

Cancellato nel 2014
. L'arterite di Horton si associa spesso ad una patologia denominata POLIMIALGIA REUMATICA, caratterizzata da mialgie e coinvolgimento dei muscoli del cingolo scapolare e pelvico. Non è possibile tuttavia dare una valutazione accurata senza una visita medica ed una dettagliata raccolta della storia clinica. Consiglio QUINDI di informare i Colleghi che seguono sua madre dei sintomi sopra e di far visitare sua mamma da Tali Colleghi.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 204XXX

Egregio Dottore,
grazie per la Sua risposta.
Mi chiedevo solo se il prednisone potesse causare problemi ai muscoli come la difficoltà a salire le scale e la difficoltà ad alzarsi da seduti. Dopo 4 settimane di prednisone 50 mg/die non è preoccupante avere sintomi di PM?
E' consigliata l'attività fisica?
Grazie!
Distinti saluti.
Adele G.