Utente 316XXX
Buonasera a causa di un edema al piede apparso senza un motivo apparente ho eseguito una RM al piede destro.
L'esito è stato:
Non evidenti lesioni spazio occupanti in sede intermetatarsali.
Non significative alterazioni disegnale a carico delle componenti tendinee dei flessori.
Non evidenti alterazioni a livello dei segmenti ossei esaminati.
Area di alterato segnale a livello in corrispondenza dell'articolazione MF del I raggio con
minima distensione fluida capsulare.

Cosa significa l'ultima frase? Cos'è una minima distensione fluida capsulare?

[#1] dopo  
Dr. Pier Francesco Leucci

24% attività
16% attualità
12% socialità
MAGLIE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Buonasera , la risposta della risonanza, indica la presenza di un lieve versamento a livello dell'articolazione dell'alluce, e potrebbe essere di natura infiammatoria.
Le consiglio di eseguire un esame del sangue (VES, PCR, uricemia, vitD, CEA, elettroforesi sierop, Ra Test) e delle urine per valutare lo stato bioumorale e la possibile causa della tumefazione. Se preme il dito nella zona dell'edema, ha dolore e/o rimane una fossetta? In che zona è esteso il gonfiore? Come e quando è iniziato?
Cordiali saluti
Pier Francesco Leucci
REUMATOLOGO
Coordinatore Responsabile Reumatologia per l'AUSL LE - LECCE -

[#2] dopo  
Utente 316XXX

Gentile Dott.Leucci, la ringrazio per la sua risposta. L'edema al piede è iniziato 2 anni fa in modo improvviso e senza una causa apparente. Le uniche cose da segnalare è che avevo i tacchi (non li portavo da un bel po') ed era un giorno terribilmente caldo.
Il gonfiore è intermittente, va e viene, a volte il mio piede è del tutto sgonfio altre volte gonfia un po', ma in questi 2 anni è sempre rimasto un edema molto lieve.
Ho fatto una serie di esami senza mai riuscire a venirne a capo.
Ecodoppler perchè con il caldo gonfiava e con il fresco sgonfiava, ma è tutto a posto, raggi, ecografia piede, Uricemia e PCR sono nella norma, la VES è appena fuori dai limiti (valore di riferimento max è 30 e io ce l'ho a 37), esame urine ok.
Proverò ad eseguire Vit D, CEA, Elettroforesi Sierop e RA TEST come lei mi ha consigliato.
Dopo 2 anni di visite e soprattutto nessuna diagnosi mi hanno fatto fare una RM.
L'unica cosa che mi lascia perplessa è che, a giudicare dall'esito della RM la zona del versamento è quella dell'alluce, ma l'edema è localizzato invece dalla parte opposta. Parte più o meno dalla zona sopra al terzo/quarto dito del piede e si estende fino al quinto dito, poi prende la parte verso il lato esterno del piede e si ferma più o meno a metà. Non sale mai fino alla caviglia. Se premo con il dito rimane una leggera fossetta, è una cosa molto lieve però, forse perchè anche l'edema è lieve.
Non posso dire di provare dolore, ma a volte se premo ho una lieve dolorabilità, ma non sempre, pertanto non saprei se collegarlo all'edema oppure no.

[#3] dopo  
Dr. Pier Francesco Leucci

24% attività
16% attualità
12% socialità
MAGLIE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Buongiorno, resto in attesa dell'esito degli esami consigliati.
Intanto, d'accordo con il suo Medico, potrebbe essere utile un blando trattamento antiedemigeno ed antinfiammatorio con una sostanza molto leggera, come per esempio lo Zachelase bst da assumere 1 volta al giorno per 20 giorni.
Resto in attesa di sue notizie
Saluti
Pier Francesco Leucci
REUMATOLOGO
Coordinatore Responsabile Reumatologia per l'AUSL LE - LECCE -