Utente 366XXX
Gentili Dottori,

Sono un ragazzo di 23 anni affetto da una patologia neurologica chiamata sindrome di Alcock o Nevralgia del Pudendo diagnosticata in Novembre 2015. Il mio nuovo problema è costituito da un dolore alla punta della spalla sx che non va via, dopo diversi giorni. Ho messo un pò di dicloreum ma senza grandi risultati. Ho notato però (e questo un pò mi preoccupa) che ho delle risposte con il farmaco assunto per la nevralgia. Assumo Lyrica 75 mg al giorno. Che consigli mi potete dare? Non sapevo se inserire tale consulto su Neurologia o Reumatologia, ma ho ritenuto opportuno inserirlo qui visto che anche voi trattare le problematiche di dolore dell'apparato muscolo scheletrico. Da premettere: non faccio sport, non ho mai sollevato pesi. Una nota che volevo farvi è la seguente: mi vedo con la ragazza ogni giorno e la sera ci ritroviamo davanti la tv. Faccio poggiare la sua testa nella mia spalla. Potrebbe avere delle correlazioni? Può essere una situazione infiammatoria del distretto? Attendo vostri suggerimenti e vi ringrazio in anticipo per i cinque minuti di tempo che mi dedicherete. Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli

32% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Buonasera la discrezione dei suoi sintomi non è molto completa ,il dolore è maggiore a riposo è anche notturno la mobilità della spalla è conservata .
Verosimilmente si è infiammato il manicotto muscolotendineo della spalla ,la mancata risposta ad un Fans non stupisce è altrettanto la risposta al pregabalin che riduce la trasmissibilità del dolore .
Credo di poter affermare che non ci siano correlazioni con l'altra patologia né con incongrue posture.
Il consiglio nel caso continuasse è quello di farsi visitare da un reumatologo od un ortopedico ed eventualmente effettuare una Rx ed una ecografia.
Un saluto
Dr. Marco Bonelli
MedicoChirurgo
Specialista in Reumatologia

[#2] dopo  
Utente 366XXX

La ringrazio dottore per la sua risposta è la cortesia con cui lo ha fatto!