Utente cancellato
Egregi medici,

da circa una settimana percepisco un introrpidimento a mano, polso, avambraccio, braccio e spalla. La definirei una parestesia ma non è un problema solo sensitivo, l'articolazione del polso è oggettivamente rigida e si flette a fatica paragonata a quella controlaterale. Se poi provo a ruotarla percepisco delle scosse "elettriche" estendersi verso il metacarpo. Il muscolo dell'avambraccio me lo sento come di "pietra".
Tutto è iniziato il 16 agosto, con dolori particolarmente intensi alla base del pollice ed al polso, che ho attribuito all'uso eccessivo del mouse.
Mi sono rivolta ad un ortopedico che mi ha diagnosticato un'epicondilite e mi ha praticato un'infiltrazione. Sono rimasta perplessa da subito, perché il mio disturbo era al pollice/polso e non al gomito.
Comunque il dolore al pollice si era nel frattempo attenuato (già spontaneamente da prima della visita), mentre continua a farmi male il polso, ma sono la rigidità e l'intorpidimento la cosa peggiore, adesso.
Mi rivolgo pertanto a voi per capire se non mi sia recata dal professionista sbagliato e non mi serva, invece, un reumatologo, prima di fare un altro passo nel buio.
Il medico che mi ha visitata non mi ha prescritto alcun accertamento da fare mentre io vorrei indagare più a fondo per escludere malattie reumatiche, anche perché, la cosa che non va nel mio braccio, "sento" che parte sicuramente dall'articolazione del polso.
So di aver descritto una situazione fumosa, ma confido in qualche vostro consiglio.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Per quanto sia possibile supporre in questo contesto, la sintomatologia lamentata potrebbe essere conseguente ad una condizione di rizoartrosi. Questo termine si riferisce alla localizzazione osteoartrosica dell'articolazione trapezio metacarpale alla base del primo dito. Una radiografia delle mani a confronto potrà confermare l'ipotesi da me avanzata. La visita reumatologica sarà utile per l'impostazione clinico terapeutica. Saluti cordiali.
Mauro Granata

[#2] dopo  
161269

dal 2016
Egregio Professore, La ringrazio moltissimo per la Sua risposta, ripartirò recandomi dal medico di base e facendomi prescrivere gli accertamenti da Le indicati, nella speranza di iniziare risolvere il problema. Anche adesso mentre scrivo percepisco il muscolo dell'avambraccio come se fosse di cemento e mi formicola la mano. Non mi aspetto un miglioramento repentino ma almeno vorrei contenere i danni, è il mio braccio dominante ed è fondamentale per il mio lavoro.
Grazie ancora e saluti

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
;)
Mauro Granata