Utente 264XXX
Buona sera, quasi due anni fà mi hanno diagniosticato una artrite reumatoide.
Il trattamento è stato eseguito con ledertrexate 2,5 mg 8 per settimana e 10mg di acido folico.
Dopo un buon periodo di disinfiammazione negli ultimi due mesi la malattia é peggiorata.
La reumatologa oltre che q vederòi ogni 20giorni con esòi del sangue, ecografia e per ultimo rx agli arti e al torace, mi ha cambiato la cura inserendomi oltre che al ledertrexate 2 pastiglie al giorno da 500mg di salazopyrine, inoltre visto la mia infiammazione eccesiva mi ha fatto fare una flebo di cortisone che é durata 4 ore.
Inoltre mi hanno fatto il test tbc ed è risultato positivo; sempre nello stesso giorno mi hanno fatto l'esame completo del sangue per la tbc. Adesso sono in attesa che la reumatologa mi chiami per capire cosa fare.
Vorrei sapere da Voi se oltre alla mia malattia ci fosse un aggravante di tbc quali possano essere le conseguenze sulla mia vita.
Mi dispiace per alcuni errori di ortografia ma vivendo in Belgio ho una tastiera Francese.
Vi ringrazio e attendo Un Vs consulto.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bardelli

20% attività
0% attualità
0% socialità
SIENA (SI)
CIVITELLA IN VAL DI CHIANA (AR)
AREZZO (AR)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Buon pomeriggio,
ono d'accordo con la terapia impostata dalla collega, visto la positività del test per tbc andrà eseguita una terapia adeguata se l'esame sierico conferma la presenza della patologia. Questo è importante per eventuali cambi di terapia in corso di AR in quanto se venisse deciso di intraprendere terapia con farmaci biologici per ottenere la remissione della patologia articolare sarebbe asolutamente necessario e obligatorio associare una terapia per la TBC.

Un cordiale saluto
MB
Dr. Marco Bardelli