Utente cancellato
Salve dottori, sono una ragazza di 31 anni in cura per un pemfigo con cortisone e immunosopressori, la scorsa settimana, dopo la frattura di una costola, ho scoperto effettuando una MOC Dexa di avere l'osteoporosi (rachide t-score -2.8 rischio di frattura alto e femore t-score -2.0 rischio di frattura medio alto). In attesa della visita con il reumatologo, (essendo molto preoccupata) vi chiedo se la mia situazione sia grave e qual'è la miglior cura per l'osteoporosi, se ci sono regole che dovrei seguire per migliorare lo stato delle mie ossa?
Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gli steroidi e gli immunosoppressori possono favorire l'insorgenza di una condizione di osteoporosi diffusa. Purtroppo il penfigo è una malattia cronica ed è quindi molto probabile che l'assunzione di tali farmaci debba essere protratta per tutta la durata della vita. Alla luce dei risultati della mineralometria è pertanto importante che lei si rivolga ad un Centro per lo studio e la cura dell'osteoporosi per iniziare un percorso di prevenzione e trattamento. Cordiali saluti.
Mauro Granata