Utente 280XXX
Salve,
circa 15 anni fa' ho cominciato ad avere problemi ad un dito della mano, non riuscivo a piegarlo e quando si piegava restava bloccato tipo a scatto e con un dolore enorme. Sono stata da un reumatologo che senza esami del sangue mi disse che sospettava una vasculite di Bechet.....feci vari esami del sangue tra cui ANA-ENA-ANTI DS-DNA-IFI-ELISA, e risulto'una positivita' agli ANA 1:320 PATTERN SPECKELED. Tutto il resto negativo, ma mi trovarono presente l'allele B51. Quel medico mi disse che si trattava con quasi certezza di Bechet, io sono di Palermo e mi recai a Milano da un prof. che escluse la patologia perche' non avevo altri sintomi. Ritornai a Palermo rifeci gli ANA ed erano 1:180, poi circa due anni fa' li ho rifatti ed erano negativi. Il mio dito ormai quasi non lo utilizzo piu' e mi sono abituata cosi' solo che a volte mi si piega da solo provocando un dolore immane. Come mai gli ANA si sono negativizzati? Posso avere un malattia di bechet latente?

[#1] dopo  
3903

Cancellato nel 2010
Il confine delle varie malattie reumatiche è talvolta molto sottile tale da sconfinare l' una all' altra.
Il laboratorio non si cura ma si cura la clinica.
Le consiglio di fare un infiltrazione locale per il dito a scatto, e ripetere di tanto in tanto i esami.

[#2] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Gli ANA non si sa perche' vengono e non si sa neanche perche' spariscono. Si parla genericamente di "remissione" della sintomatologia umorale.

il behcet per essere credibile dovrebbe darle qualche altro problema classico (afte in bocca o nei genitali, infiammazioni all'occhio, ai vasi cutanei, trombosi periferiche anche in sedi insolite es. arti superiori, dolorabilitra' esagerata a piccole punture cutanee). il B51 e' presente nei pazienti di behcet con frequenza aumentata, ma poi esistono tantissimi B51 che non hanno nessun behcet.