Utente 624XXX
Salve, mi rivolgo a voi perchè in passato i vostri pareri mi sono stati di grande aiuto ed anche supporto....dunque ricapitolo la situazione: ho la tirodidite Hashimoto, Les, esofagite erosiva.
Siete stati i primi a capire che potevo avere il Les, che mi è stato in seguito ufficialmente riconosciuto.
Non sono in menopausa.

Sto prendendoi seguenti farmaci:
Eutirox 100 (ultimo controllo endocrinologico Giugno 2006 tutto sotto controllo)

Plaquenil 200
Medrol 4mg (giorni alterni)
contollo ad ottobre 2006, proseguimento terapia

Pariet 20mg
sospetto Barret poi rientrato in esofagite erosiva

Fluoxetina-rathiopharm 20mg
dopo la diagnosi di les sono stata molto giù, il les ha determinato gravi problemi
pratici ed economici nella mia vita a parte lo stare propriamente male.

Però nel complesso mi sembrava di stare meglio, i dolori sono sotto controllo e sopportabili, ma continuo ad essere disperatamente stanca e ad avere qualche linea di temperatura serale...

da qualche settimana sta accadendo qualcosa che col passare del tempo mi comincia a preoccupare:

sbattere la testa (pensavo distrazione) poi mi sono resa conto che accadeva troppo spesso..
non riuscire a prendere bene le misure e quindi che ne so sbattere al lato della porta entrando in una stanza, mal di testa ( dolore dietro le orecchie sulle ossa), poi ho cominciato ad avere problemi nel linguaggio, non riesco a dire delle parole, le penso ma non riesco a dirle e come balbetto,oppure ne dico altre simili il mio medico di base dice disartria (è accaduto anche mentre parlavo con lui), a volte mi viene da dormire nelle ore più disparate tipo metà mattinata, sono stanca....
ho problemi anche agli occhi, tipo fitte, ma ultimo controllo è stato a luglio ed andava tutto bene. infine fitte come se mi infilassero aghi in vari punti del corpo,
a volte attacchi come di prurito e infine non sento il freddo, qualche mattina fa sono uscita per me c'erano almeno 10 gradi invece era 0..... mi rendo conto che c'è freddo, la faccia si raffredda, ma non lo sento, ultima cosa sono ingrassata di ca 10 kg in un paio di mesi forse mangio di più ma non mi sembra( vero però che ho smesso di fumare ...fumavo ca 10 sigarette)....

Ultima cosa questo stato non è costante, è intermittente, un giorno sto così, due no, poi due si e uno no.....qualche volta sento anche freddo :)

? cosa sta succedendo?
il medico di base ha chiesto controlo neurologico, può dipendere dal les?
Grazie e scusatemi se sono stata lunghissima.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Ranieri

24% attività
0% attualità
0% socialità
TAGLIACOZZO (AQ)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
i sintomi riferiti possono essere causati da un interessamento neurologico da lupus(neurolupus)per cui sarebbe opportuno eseguire un controllo ematochimico degli esami di riferimento per il les,inoltre essendo presente una tiroidite e l'aumento di peso la sensazione di freddo e la sonnolenza continua e'opportuno anche eseguire un controllo degli esami della tiroide perche'il dosaggio di eutirox potrebbe essere insufficiente,e'anche consigliabile come proposto dal medico di base effettuare una visita neurologica
saluti mauro ranieri
mauro ranieri

[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
si concordo. Può essere basso il dosaggio dell'eutirox. Alcuni esami sierologici quindi potrebbero essere utili sia per controllare la funzione tiroidea, sia per valutare un coinvolgimento neurologico del LES (ritengo abbia già fatto gli anticorpi anti ANA, ENA, anti dsDNA). Aggiunga anche gli anticorpi anticardiolipina, LAC e beta2-glicoproteinaI. Se non dovesse bastare: visita neurologica e RMN cerebrale. Ovviamente chieda parere e si faccia prima visitare dal suo reumatologo di fiducia.
Giuseppe Germanò

[#3] dopo  
Utente 624XXX

Vi ringrazio molto per le risposte. Controllerò se ho fatto già tutti gli esami o meno e quando.
Volevo solo chiarire che prevalentemente io non sento freddo
o lo percepisco pochissimo rispetto alle altre persone (questo al contrario del passato cioè ero molto freddolosa).
Sarò più chiara la mattina prima di uscire guardo al pc la temperatura esterna perchè se vado sul balcone non riesco a capirla o la sento almeno di 10 gradi superiore a quella reale. Poi fuori sento se mi tocco che il corpo si raffredda ma io non ne percepisco la sensazione.
Ho solo precisato che è una situazione alterna, ogni tanto (di rado) sento freddo e mi sembra di essere tornata nel mondo reale.....idem per il linguaggio non sempre (altrimenti ero già corsa al Pronto soccorso:) balbetto, non mi vengono le parole o ne dico una al posto di un'altra, solo che mi sembra che si stia verificando sempre più spesso e questa storia è iniziata ca. 1 mese fa,comunque grazie mille per la sempre cortese sollecitudine

[#4] dopo  
Dr. Pier Francesco Leucci

24% attività
4% attualità
12% socialità
MAGLIE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
La sintomatologia appare piuttosto strana e non ben definita. E' possibile che sia un esordio di NEUROLES ma non è convincente ed è piuttosto improbabile. Anche la tiroidite non trova spazio nella patogenesi dei suoi sintomi. Sarebbe utile conoscere lo stato generale....in cui Lei si trova. Per esempio se circa 1 mese addietro c'è stato un qualche episodio che ha turbato il suo equlibrio psichico (una grossa paura, dispiacere.....ecc). E' come sempre complesso valutare una situazione a distanza, senza ...guardarla in volto... ma l'impressione è che sia più una componente depressiva che determina i sintomi e NON una componente depressiva da correlare con il NeuroLES. In caso contrario è opportuno eseguire una valutazione con RMN encefalo ed ANGIO RMN. Cordiali saluti
Pier Francesco Leucci
REUMATOLOGO
Coordinatore Responsabile Reumatologia per l'AUSL LE - LECCE -

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Poretti

24% attività
0% attualità
0% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2001
Credo che bisognerebbe precisare prima se si tratti di uno stato depressivo ansioso reattivo.I sintomi da lei citati nell'ultima pongono l'accento sulla questio psichica invece che neurolupica.Consideriamo che e'sotto terapia steroidea e che la fluoxetina possa non avere un buon guadagno terapeutico :valuti questo con il Reumatologo di Fiducia e giustamente esegua una consulenza neuropsichiatrica , come giustamente proposto dal suo Medico di famiglia.Succesivamente potra' passare alle indagini proposte dai colleghi nelle altre risposte.
Saluti
Dr Giovanni Poretti
Specialista in Reumatologia
Via acclavio 123
74100 Taranto - Italia