Utente 631XXX
Buongiorno. Sono terrorizzata.
Da circa un mese e mezzo soffro di uno strano dolore al seno destro: è un dolore simile a una trafittura, che parte grosso modo dall'areola e si estende fino alla schiena. Anche l'ascella corrispondente mi fa male, ma non mi pare ci siano linfonodi ingrossati.
Il dolore peggiora se mi muovo, tipo camminando, ma lo avverto comunque sempre.
Ho eseguito mammografia ed ecografia meno di 6 mesi fa, con esito negativo.
Per questo motivo, il mio medico di famiglia mi ha detto di stare tranquilla e di programmare con serenità una nuova ecografia di controllo.
Preciso che ho quasi 47 anni ma il mio ciclo mestruale è ancora regolare, tanto che ogni mese sento con chiarezza anche il momento dell'ovulazione.
Non ho casi di cancro al seno in famiglia.

Da quando soffro di questo dolore ho provato più volte ad effettuare l'autopalpazione, ma non ho mai rilevato nulla di strano o di diverso dal solito (il mio seno comunque è molto disomogeneo, soffro di mastopatia fibrocistica).
Purtroppo invece tre giorni fa, in concomitanza con la fine delle mestruazioni e quindi con un seno più morbido e meno turgido, ho avvertito un piccolo indurimento nella zona periareolare esterna, molto vicino all'areola e piuttosto superficiale.
Sembra quasi un minuscolo chicco di riso, apparentemente di circa 2-3 millimetri di diametro.
Ho contattato immediatamente il centro senologico dell'ospedale di Padova per una visita urgente, ma ancora non mi è stato fissato l'appuntamento.
Nel frattempo ho già avuto due attacchi di panico.
Sono completamente terrorizzata.
Lo so che non avete la palla di vetro, ma... potrebbe essere qualcosa di grave?
Intanto il dolore persiste e adesso, naturalmente, mi pare proprio che parta da quel punto.
Aiutatemi, per favore.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Avendo eseguito mammografia, ecografia e visita ad evendo letto attentamente la sintomatologia descritta, che secondo me è persino incompleta, è molto probabile che si tratti di una mastalgia extramammaria.
Ecco perchè la sua "autopalpazione" è.....fuori sede (^__^)


Faccia una visita ortopedica e vedrà che finalmente ne verrà a capo del suo dolore....al seno, anche se Le sembrerà paradossale la mia risposta. (^___^)

Legga ( e se ha dubbi ulteriori ci aggiorni)


http://www.senosalvo.com/approfondimenti/i%20dolori%20al%20seno.htm

https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/34/Cura-del-sintomo-dolore

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20comp

Talvolta anche la semplice scelta di un reggiseno adeguato può essere utile, per quanto possa sembrare paradossale

https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/15/Il-reggiseno-uno

>>Purtroppo invece tre giorni fa, in concomitanza con la fine delle mestruazioni e quindi con un seno più morbido e meno turgido, ho avvertito un piccolo indurimento nella zona periareolare esterna, molto vicino all'areola e piuttosto superficiale.
Sembra quasi un minuscolo chicco di riso, apparentemente di circa 2-3 millimetri di diametro>>

Sul rilievo obiettivo che descrive ovviamente non si può apportare alcun contributo senza una visita, ma non credo proprio che possa esserci alcuna correlazione con la sintomatologia dolorosa, irradiata addirittura >>sino alla schiena>>.


Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 631XXX

Dottor Catania, i suoi sorrisi (nella foto e nel testo) sono sempre così rassicuranti...!
Insomma, secondo lei il "chiccolino di riso" che sento vicino all'areola non è niente di grave?
Sto comunque attendendo con ansia la chiamata del Centro senologico perchè non riuscirei mai a togliermi questo terrore senza essermi fatta visitare da uno specialista...

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se lo faccia togliere con la visita, ma sino a quel momento è ansia sprecata.

Abbiamo GIA' tanti problemi nella vita di tutti i giorni, perchè regalarsi anche quelli inesistenti ?

@(^_____________________^)@
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 631XXX

Dio la benedica.

[#5] dopo  
Utente 631XXX

Salve Dottor Catania.
Volevo informarla che ho effettuato visita senologica con relativa ecografia bilaterale e mammografia solo sul seno destro.
Il nodulino è risultato essere soltanto "tessuto fibroso" che si è reso particolarmente evidente da quando sono un po' dimagrita e la mammella si è svuotata (ora è costituita praticamente solo da ghiandola).
Gli esami hanno escluso comunque qualunque situazione sospetta.
La ringrazio comunque della gentilezza nell'avermi risposto e del suo tono sempre così rassicurante.

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com