Utente 317XXX
Una domanda tanto semplice quanto difficile è trovare una risposta sicura.
In caso di ginecomastia vera è possibile effettuare l'intervento con il ssn? Come fare per avere la certezza e quindi una fonte attendibile dato che c'è qualche professore all'interno della community che professa di far valere i nostri diritti, ma senza delle basi ciò non è possibile!? Per questo mi rivolgo a tutti voi che ne sapete di più ed avete fonti attendibili alle quali affidarvi e magari potete informare anche me in modo da poter far valere (qualora cosi fosse) i miei diritti. In tal caso esiste un minimo base di dimensione della ghiandola mammaria affinchè si abbiano le credenziali per accedere al ssn? Grazie per la Vostra attenzione. Chiedo scusa ma purtroppo sono mesi che cerco una risposta sicura ma non la trovo e vorrei risolvere il mio problema. Grazie ancora.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Non c'è una dimensione soglia per far valere i suoi diritti, ma che si tratti di una ginecomastia vera e non di una pseudoginecomastia

Avendo eseguito gli esami di base per prima cosa farei il punto della situazione tramite una visita endocrinologica

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/73-mammella-maschile-ginecomastia-carcinoma-patologia-mammaria.html

Saluti
Annoni Andrea, MD

[#2] dopo  
Utente 317XXX

Egr. Dott. Annoni in primis grazie per la sua risposta, comunque sia mi riferivo ad una diagnosi già accurata da una ecografia e da parte di due specialisti (di ospedali pubblici) che dopo la visita hanno confermato la diagnosi di ginecomastia vera ed entrambi hanno proposto solo l'intervento in forma privata in quanto a detta loro la ginecomastia vera non rientra nei casi coperti dal ssn, cosa che invece ho appreso diversamente tramite questo sito. Sembra ci sia molta ignoranza o finta ignoranza quindi risulta impossibile trovare la soluzione visto che propongono solo interventi privati ed io onestamente non posso permettermelo e continuo a vivere questa situazione che mi crea ogni giorno infelicità e depressione dato che sono anche in una decente situazione fisica e quindi è ancora più palese il problema. Per questo motivo chiedevo se ci fossero delle fonti ufficiali e/o cmq avere una risposta ufficiale sul fatto che questo intervento sia servito dal ssn e quindi far valere i miei diritti... Grazie ancora per la disponibilità.