Utente 283XXX
Buongiorno, da un pò di anni effettuo delle ecografie mammarie a causa di alcuni noduli.
Sei mesi fa effettuando un ecografia al seno si riscontrava in sede supero-esterna una formazione ipo-anaecogena a margini regolari, con caratteri di benignità, dotata di rinforzo acustico posteriore e priva di segnali vascolari al color- doppler, di 1,3 cm(versus precedente 1 cm del controllo del 2012).
Il mio dottore ha voluto comunque eseguire l'ago aspirato, col seguente esito:
Ago aspirato di formazione ovalare ipoecogena a margini regolari con caratteri di benignità (BI-RADS 2) di 1,3 cm.
Campione poco cellulare costituito da scarso materiale amorfo proteinaceo con presenza di alcune emazie ed elementi epiteliali di tipo duttale in parte isolati e in parte aggregati in piccoli lembi senza alterazioni di rilievo (C2). L'esigua cellularità non consente di esprimere un giudizio relativo alla tipologia di lesione. CODICE DIAGNOSI G-A201.
Il dottore mi tranquillizzò dicendomi solo di tenere sotto controllo e mi disse di rifare l'ecografia dopo 6 mesi.
Ora, ho appena effettuato l'ecografia col seguente esito:
Al controllo odierno a destra, in sede supero-esterna, la nota formazione anaecogena, appare oggi ipoecogena, ovalare a margini netti del diametro di 1,6cm. Il dottore mi rifà l'ago aspirato col seguente referto:
Formazione ipoecogena, ovalare, omogenea ed a margini netti di 16 mm(BI-RADS II).
Ago aspirato mammario scarsamente cellulato costituito da rare cellule schiumose e da due gruppi di cellule duttali. Il campione è troppo esiguo per esprimere un giudizio diagnostico (C1).
CODICE DIAGNOSI G-A632.
Si richiede exeresi chirurgica previa localizzazione ecoguidata con filo metallico della suddetta formazione di destra.
Ora, vorrei sapere da voi se mi devo preoccupare e soprattutto di cosa si può trattare visto che non sono mai riusciti a dare una diagnosi a questa formazione?
Cosa sono queste cellule schiumose?
Ultima domanda come si esegue questa exeresi chirurgica?
In attesa di un vostro riscontro vi porgo i miei saluti.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
E' una lesione molto probabilmente benigna da quanto scrive per le caratteristiche eecografiche e citologiche, cellule schiumose comprese.
Annoni Andrea, MD

[#2] dopo  
Utente 283XXX

La ringrazio Dottore per la tempestiva risposta.Volevo sapere da lei come mai a distanza di 6 mesi da anaecogena è diventata ipoecogena? e poi cosa sono questi gruppi di cellule duttali?
Ultima domanda che le volevo fare è come si esegue questa exeresi chirurgica con filo metallico?
La ringrazio se mi vorrà rispondere. Purtroppo sono molto preoccupata. Ho già una bambina piccola con qualche problema purtroppo causato da altri e quindi sono molto ansiosa.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non è detto che si tratti della stessa lesione. Forse l'ecografista potrebbe darle una spiegazione corretta. Il filo metallico si posiziona quando una lesione non è palpabile per favorirne durante l'intervento il suo reperimento.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 283XXX

La ringrazio Dottore per la risposta.Volevo dirle che ho parlato col chirurgo che mi dovrà operare e mi ha detto che prima dell'intervento dovrò fare la linfoscintigrafia. Volevo chiederle che tipo di esame è e per quale motivo si esegue.La ringrazio in anticipo

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non riesco a darle una risposta perché la linfoscintigrafia mammaria si fa per identificare il Linfonodo sentinella.


http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica.htm

Nel suo caso non c'è una diagnosi
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 283XXX

La ringrazio per essere così tempestivo nelle risposte Dottore.
Volevo capire perchè non riesce a darmi una risposta. Secondo lei non c'è bisogno di effettuare la linfoscintigrafia?
E poi con la linfoscintigrafia il linfonodo sentinella viene eliminato e analizzato o può essere solo analizzato senza il bisogno di eliminarlo?
Comunque l'intervento è stato programmato per sabato prossimo e sono molto preoccupata. Venerdi dovrò eseguire la linfoscintigrafia e la localizzazione guidata con filo metallico.
Un'altra cosa che le volevo chiedere Dottore è che proprio ieri ho notato un gonfiore che mi provoca un pò di dolore, al lato del seno, cioè tra il seno e la schiena. Cosa può essere? Lei cosa ne pensa di tutto ciò. La ringrazio ancora per la sua disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Come potrei darLe delle risposte senza una diagnosi ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 283XXX

Buongiorno Dottore, le volevo dire che sono stata operata e per fortuna non era nulla di preoccupante.Ho ritirato il referto dell'esame istologico col seguente risultato:

DESCRIZIONE MACROSCOPICA DEL MATERIALE IN ESAME
A) Pervengono due frammenti di tessuto adiposo:un frammento di cm 3,5 per 2,5, comprendente nodulo del diametro massimo di 1,4 cm biancastro a margini netti, enucleabile; un frammento di cm 3,5 per 2,5 per 1,4 senza alterazioni macroscopiche.

DESCRIZIONE MICROSCOPICA DEL MATERIALE
Fibroadenoma con aspetti peri e d intracanalicolari nel frammento esaminato per esame estemporaneo. Sul secondo frammento parenchima mammario con modificazioni fibromicrocistiche e focolaio di adenosi microghiandolare su cui la ricerca delle cellule mioepiteliali basali con anticorpi anti- Calponina è risultata POSITIVA documentando la normale impalcatura delle strutture ghiandolari.

DIAGNOSI
Fibroadenoma della mammella destra con focolaio di adenosi microghiandolare.

Vorrei sapere gentilmente da lei cosa ne pensa di questo esame istologico e cosa significa focolaio di adenosi microghiandolare.
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Infatti mi stupivo sulla programmazione dell'intervento (Analisi del Linfonodo sentinella ???)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 283XXX

Quindi Dottore, l'esito dell'esame istologico conferma che era un fibroadenoma? Ma cosa significa focolaio di adenosi microghiandolare?

[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' una displasia BENIGNA.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com