Utente 333XXX
Buonasera,

Ho 24 anni e nel 2012 ho effettuato ecografia mammaria e visita senologica dopo aver sentito una nocciolina nel seno sinistro.
Mi sono stati trovati 'almeno 8 Fibroadenomi ( il dottore mi ha chiesto se le colleziono!) in entrambi i seni' ( 5 nel sx e 3 nel dx) di cui 3 ( 12 mm, 8mm e 1mm) nella parte inferiore esterna del seno sinistro uno sopra l'altro, che sono poi quelle che ho scoperto io credendo fosse una unica.
Mi é stato detto che erano in generale piccole per essere tolte e che se avessi sentito dolore, avrei potuto mettere creme quali Voltaren per attenuare il dolore.
Non ho ancora fatto un controllo ma ho intenzione di farlo questo mese.
Prendo la pillola Lucille dal dicembre del 2008 per forti dolori durante il ciclo e per attenuare una leggera acne (non è principalmente come contraccettivo) e mi é stato detto che non ha influenzato la crescita dei fibroadenomi.

Il dolore al seno è sempre stato passeggero e più che sopportabile, specialmente nei giorni prima del ciclo.
Da due mesi a questa parte, il dolore al seno sinistro è insopportabile e continuo; non c'é giorno in cui io non abbia sentito dolore. Premesso che tollero il dolore, quello che sento é fastidioso e snervante. Il seno sinistro è duro al tatto; il dolore è in qualsiasi punto del seno e non solo dove ho le tre palline; la notte fatico a dormire per il dolore e mi lamento molto nel sonno; il dolore a volte si propaga all'altezza dell'ascella e nemmeno le creme varie fanno effetto (o meglio, anestetizzano per qualche minuto ma poi torna).

Come posso fare per attenuare il dolore? Oltre al male in sé, è una sensazione che mi innervosisce molto.
Se le dimensioni fossero uguali, é possibile richiedere l'asportazione almeno delle tre unite?


È davvero consigliabile sospendere la pillola? ( per avere effetti, il medico di base mi ha detto che deve essere sospesa almeno per sei mesi e ho paura di tornare ai dolori che avevo prima)


Vi ringrazio per l'attenzione, spero ci sia un modo per togliere questa sensazione nervosa che ho e che mi condiziona la giornata!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non comprendo del tutto il senso della sua domanda in ragione di alcune incongruenze

1) Scrive che la pillola sia stata prescritta per lenire la sintomatologia dolorosa.
Ora pur assumendo la pillola scrive presentando una sintomatologia dolorosa
molto significativa.
Evidentemente nel suo caso pur riconoscendo che alcuni fibroadenomi possano risultare dolorabili il problema della mastalgia NON E' STATO RISOLTO DALLA SOMMINISTRAZIONE DELLA TERAPIA ORMONALE, anzi , ma è solo un parere a distanza da questa è stata esaltata.
Pertanto non comprendo quale sia la sua preoccupazione a sospenderla per valutare la vera natura della sintomatologia.

2) Non necessariamente, o comunque non soltanto, la mastalgia riconosce cause ormonali (esempio mastalgie extramammarie)

Legga con calma
Legga ( e se ha dubbi ulteriori ci aggiorni)
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/i%20dolori%20al%20seno.htm
https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/34/Cura-del-sintomo-dolore
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20comp
Talvolta anche la semplice scelta di un reggiseno adeguato può essere utile, per quanto possa sembrare paradossale
https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/15/Il-reggiseno-uno

Se legge attentamente LA CURA verificherà che sono disponibili presidi terapeutici che nulla a che vedere con le terapie ormonali e in molti casi in cui le terapie ormonali potrebbero risultare utili, si potrebbero utilizzare precursori ormonali (vedi link n.2)

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com