Utente cancellato
Buongiorno,
avrei bisogno di un parere su una situazione che si protrae da diversi mesi. A gennaio sento un nodulino nel seno appena sotto l'ascella e vado a farmi vedere dal mio ginecologo che mi prescrive un'ecografia. Effettuo l'ecografia in un centro diagnostico e l'esito è negativo. Chiedo al medico che me l'ha effettuata e mi dice che nell'area indicata non c'è nulla. Torno dal ginecologo con l'esito e gli chiedo cosa può essere quel piccolo rigonfiamento che si sente al tatto e lui mi dice che se l'ecografia non ha rilevato nulla si tratterà di una ghiandola ingrossata. Io non sono tanto convinta ma poi me ne dimentico e passano i mesi. Pochi giorni fa per caso ho risentito sotto le dita questo nodulino/ghiandola e mi è sembrato strano che dopo tutti questi mesi la ghiandola fosse ancora ingrossata...c'è da dire che il volume non mi sembra aumentato..la situazione è più o meno identica a 7 mesi fa...secondo voi come mai questo nodulo si sente benissimo al tatto ma l'ecografia non riesce a leggere nulla? Come dovrei procedere a questo punto? Lascio perdere e mi tranquillizzo o dovrei approfondire? Sono molto confusa...grazie mille in anticipo per i consigli che vorrete darmi.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive nulla di preoccupante, ma se in ansia e confusa farei il punto della situazione per essere definitivamente tranquillizzata e farei una visita senologica .

Tanti saluti.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com