Utente 285XXX
Buonasera. Da circa 1 mese sotto l'ascekka ho notato un piccolo rigonfiamento ..Pensando fossero le solite ghiandoline infiammate ho tralasciato... poi andando dal mio medico mi ha dato l'antibiotico da prendere per 7 giorni ma non e cambiato nulla.mi ha detto di privare anche a mettere il gentalin beta sotto l'ascella ma nulla.La palla ormai sembra essere più grande e la mia preoccupazione aumenta... cosa puo essere? Devo preoxcuparmi???

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina se "la pallina" non risponde alla terapia antibiotica sia per bocca che locale e continua a crescere, conviene che faccia una ecografia. sicuramente sarà una idrosoadenite (infezione di una ghiandola sudoripara) molto frequente in estate e particolarmente dopo depilazioni un pò aggressive. a proposito non mi ha detto se le fa male o no. cari saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 285XXX

Salve. Grazie per aver dedicato del tempo nel rispondermi. Questa mattina ho fatto l'ecografia muscolotendinea. Il referto è questo: L'esame della regione ascellare ha evidenziato una fine disomogeenitá del pilastro ascellare.Presenza di una piccola linfoadenopatia con aspetto reattivo del diametro max di mm 10.
Questo è il referto.Per quanto riguarda il dolore...non ho dolore ma e come se sentissi il braccio più pesante.e un po di dolore al braccio. La ringrazio anticipatamente se vorrà rispondere....saluti

[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signorina si tratta quindi di un linfonodo infiammato e questo le da il fastidio che avverte perchè si crea un pò di ingorgo linfatico al braccio che le da quelle sensazioni (braccio pesante). Il fastidio passerà rapidamente perchè è una infiammazione leggera. Può stare tranquilla. cari saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#4] dopo  
Utente 285XXX

Salve.purtroppo il problema non si e risolto anzi.... ora è come se mi facesse male il seno...l'ascella è sempre gonfia..cosa dovrei fare?

[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signorina se la situazione non si è risolta ancora dopo un mese ed anzi è peggiorata, le consiglio di farsi vedere presso il centro senologico a lei più vicino (per esempio il centro senologico dell'Ospedale Armando Businco
 di Cagliari) per essere certi che non vi siano problemi a quel livello. Il braccio pesante indica che lo scarico linfatico del braccio è difficoltoso per effetto dell'infiammazione ascellare a carico dei linfonodi e questo si riflette anche sulla mammella. Mi faccia sapere. Cari saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#6] dopo  
Utente 285XXX

Grazie mille per la sua risposta.e sempre molto gentile...Andrò subito a fare la visita e poi farò sapere subito il referto....grazie in anticipo...