Utente 463XXX
Salve, mi chiamo Marco, ho 28 anni e scrivo da Pisa. A Giugno dopo anni di attesa sono stato operato per la rimozione del seno maschile (ginecomastia falsa). A detta del chirurgo, la ghiandola mammaria era presente in quantità esigua, mentre l'adipe era abbondante. L'intervento è stato veloce e indolore. Grazie all'uso di cannule, dopo l'anestesia generale, mi sono stati aperti tre forellini (mi scuso per i termini) per seno, fino a ridurre il tutto. Non ho avuto alcun tipo postumo fino a quindici giorni fa. Sotto il seno sinistro sento come una ghiandola/piccolo ciste che mi provoca dolore. Chiedo a voi esperti del settore a cosa può essere dovuto e quali sono le possibili cause.
Saluti Marco.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E che risposta potremmo darle senza una visita o un referto ecografico ?
Mi dispiace ma nel suo caso visita o ecografia sono necessari anche per tranquillizzarla (da quanto scrive) in modo definitivo.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com