Utente 375XXX
Buongiorno mia madre ha 49 anni e circa quattro anni fa è stata operata con asportazione di utero e ovaie per fibromatosi uterina. Nel 2016 ha effettuato la prima mammografia con quadro fibro-ghiandolare. In data 01/03/18 ha effettuato di nuovo la mammografia bilaterale con quadro fibro-ghiandolare, non evidenti lesioni modulari di tipo infiltrativo né calcificazioni patologiche. Supero-esternamente a sx calcificazioni di verosimile significato displasico
Poi ha effettuato anche l'ecografia con questo risultato: ghiandole mammarie simmetricamente rappresentate ad ecostruttura omogenea non apprezzandosi lesioni focali ecograficamente apprezzabili. Presenza di alcune lacune anecogene unilateralmente da riferire a incrociati con diametro Max di 5mm. Potrei avere un vostro consulto? Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Puo' stare tranquilla dai referti allegati.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio di cuore dottore per il vostro consulto

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 375XXX

Buonasera dottore scusate ancora per il disturbo ma oggi mia madre ha effettuato una visita con un senologo e ha detto che a livello ecografico non c'é nulla invece la mammografia di ripeterla fra sei mesi in un centro più innovativo perché le calcificazioni come hanno refertato sembra essere displastiche peró di fare un controllo fra sei mesi. Cosa ne pensate? É meglio rifarla subito o si possono fare delle analisi per scongiurare delle brutte cose? Vi ringrazio