Utente 486XXX
Buonasera,
nel 2015 dopo una semplice visita senologica mi è stato individuale un nodulo al seno; ho effettuato prima agoaspirato (risultava tendenzialmente benigno con atipie) e dopo trucut. Il risultato è stato: nodulo ipocogeo omogeneo di cm1.4 sede superomediana sinistr
Categoria diagnostica B2. Frustoli mammari con diffusa adenosi florida e focalmente sclerosante e con associate modificazioni a cellule colonnari e occasionale metaplasia aspocrina; la senologa ha preferito non intervenire chirurgicamente ma effettuare controlli ogni anno.
Lo scorso 14 febbraio, dopo una visita dalla ginecologa, mi è stata individuata una ciste probabilmente endometriosica di 6 cm; la dottoressa preferisce non operarmi e procedere con cura farmacologica per 12 mesi.
La pillola che sto assumendo per cisti endometriosica è Visanne a base di progestione; potrebbe crearmi problemi al seno?
La senologa mi ha risposto con un condizionale (non dovrebbe dar alcun fastidio al mio nodulo) ma per tranquillizzarmi mi ha consigliato una ecografia a 6 mesi anziché 1 anno, Lei che ne pensa?
La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Che l'incremento del rischio e' basso, ma I controlli ravvicinati sono necessari.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 486XXX

La ringrazio infinitamente della risposta dottore, sono terrorizzata all'idea che il progestione possa variare la natura del nodulo. A luglio farò la visita semestrale
Grazie ancora