Utente 426XXX
Buongiorno.
Ho 38 anni e affetto da sindrome di Kallman. Sempre lottato contro l'obesità sin da piccolo.
Oggi, in forte sovrappeso (120 kg), starei valutando di sottopormi ad un nuovo intervento per ginecomastia (ne avevo già effettuato uno quasi 10 anni fa in seguito a forte dimagrimento - all'epoca era ginecomastia vera mentre oggi è quasi del tutto un problema di adipe, derivante anche dalla terapia ormonale sostitutiva che sono costretto a seguire da molto tempo)

Ieri, su indicazione del chirurgo che eventualmente mi opererà, ho eseguito il primo di una serie di esami pre-operatori, nello specifico un'ecografia mammaria. Insieme a questa, su consiglio della dottoressa della struttura dove ho svolto l'esame, mi è stata fatta anche una mammografia prima dell'ecografia, per completezza.

Trascrivo una sintesi dei due referti:
MAMMOGRAFIA: "l'esame evidenza un quadro di mammelle in ipertrofia adiposa. bilateralmente, in sede retroareolare, si evidenziano aspetti distorsivi da riferire agli esiti chirurigici. A sx, in sede retroaerolare, si evidenza un'area di aspetto pseudonodulare a densità parenchimale, variabile di morfologia al variare della scansioni, possibile espressione di ginecomastia vera in alternativa ad esiti chirurgici. segue ecografia"

ECOGRAFIA: "L'esame ecografico, eseguito a completamento della mammografia, non ha evidenziato formazioni nodulari sospette in sede retroaerolare sx. non apprezzabili neppure iconografie da riferire a ginecomastia pseudonodulare. Il rilievo segnalato a sx è in prima ipotesi compatibile con esiti cicatriziali. Opportuno controllo con mammografia monolaterale sx a distanza di 6 mesi in quanto l'attuale è la prima mammografia"


La dottoressa mi ha tranquillizzato, ma il fatto che voglia "ricontrollare tra 6 mesi" mi lascia un po' preccupato (sono purtroppo una persona molto ipocondriaca) in relazione a possibili tumori... Ho ragione di esserlo? Se c'è possibilità, vorrei anche inviarvi le foto dei due esami.

Grazie infinite se vorrete rispondermi

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il controllo richiesto da quanto allega credo sia solo a scopo precauzionale e quindi starei tranquillo.
Non serve allegare immagini e qui non e' consentito.\
SE DESIDERA UN APPROFONDIMENTO
Le rispondero’ senz’altro, ma dovrebbe ripostare con il copia incolla sul link che le allego di seguito perche’ per comprendere meglio la mia replica potrebbe rendersi necessario allegare qualche immagine (qui non e’ consentito).

Questo e’ il link dove ripostare

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-8850.html

La pagina si aggiorna continuamente per l’arrivo di altri commenti. Se guarda in fondo alla pagina ,e se ha fatto il login, si apre una finestra dove potra’ postare il copia incolla.
Ripeta tra i dati eta’ ed esito di visite o esami strumentali e se ha una familiarita’ per tumore al seno ed ovaio.
Deve presentarsi (obbligatorio) con un nome e anche di
fantasia se lo desidera va benissimo.
Ripeto OBBLIGATORIO presentarsi con un nome anche se di fantasia


L’aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com