Fibroadenoma complesso

Salve Dott.
Catania,
a inizio Agosto mi sono recata dal ginecologo per un controllo.
Dalla visita del seno ha riscontrato 2 noduli palpabili al seno destro e mi ha consigliato una visita urgente (Tomosintesi ed ecografia mammaria) presso un suo collega.
Dagli esami fatti si sono riscontrati 2 fibroadenomi a fisionomia grappoliforme.
Uno in sede para-areolare supero-mediana di diam.
max.
16, 6 mm e l'altro in sede infero-esterna di circa 11, 2 mm.
Inoltre, l'esame ecografico dei restanti ambiti documenta minute cisti di tipo semplice ed un'area sfumata di circa 4mm sul QSE del seno sinistro, per la quale ho fatto subito esame cito-bioptico ecoguidato con esito C3.

A seguito del referto C3 la ginecologa mi ha consigliato di asportare tutte e 3 le lesioni senza indagare ulteriormente e dicendo che soprattutto la lesione millimetrica del seno sinistro andava asportata, aggiungendo che non era un fibroadenoma ma nemmeno un tumore.

Un atteggiamento così drastico e senza sufficienti chiarimenti mi ha spaventato e dunque sono andata in ospedale dove ho fatto Agobiopsia sia sulla lesione di sinistra che sul fibroadenoma (quello piu' grande di dimensioni) del seno destro.

Ora la diagnosi dell'agobiopsia è la seguente: Lesione para-areolare supero mediana di destra = B2 compatibile con fibroadenoma complesso; Lesione QSE di sinistra= B2 senza atipia compatibile con fibroadenoma complesso.


La senologa dell'ospedale, mi ha detto che sono lesioni benigne di cui non devo preoccuparmi e per le quali dovrò fare semplicemente dei controlli tra 3-4 mesi.

Io ho 43 anni, non ho casi di cancro al seno in famiglia e non ho ancora avuto figli ma leggendo dei fibroadenomi complessi sul web mi è sembrato di intuire che rappresentano un maggiore pericolo a rischio cancro e dunque non mi è passata l'apprensione e l'idea di asportarli lo stesso per quanto mi dispiacerebbe davvero dovere intervenire con un'azione così invasiva.
Mi aiuta a fare luce?


La ringrazio cordialmente.
[#1]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,8k 1,2k 77
Tanta carne al fuoco e ci sono diversi aspetti da considerare.
Fibroadenoma complesso non vuol dire maggior pericolo come scrive lei ma lieve incremento del rischio globale. E C3 3 non è sicuramente benigno , ma probabilmente benigno.
Se desidera un approfondimento ( e quando le rispondero' glielo comunichero' anche qui)
Le rispondero’ senz’altro, ma dovrebbe ripostare con il copia incolla sul link che le allego di seguito perche’ per comprendere meglio la mia replica potrebbe rendersi necessario allegare qualche immagine (qui non e’ consentito).

Questo e’ il link dove ripostare

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-23399.html

La pagina si aggiorna continuamente per l’arrivo di altri commenti. Se guarda in fondo alla pagina ,e se ha fatto il login, si apre una finestra dove potra’ postare il copia incolla.
Ripeta tra i dati eta’ ed esito di visite o esami strumentali e se ha una familiarita’ per tumore al seno ed ovaio.
Deve presentarsi (obbligatorio) con un nome anche di fantasia se lo desidera va benissimo.
OBBLIGATORIO PRESENTARSI CON UN NOME ANCHE DI FANTASIA. Lo ripeto due volte mi raccomando.

L’aspettiamo

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test