Alternativa al palexia 200 per dolore cronico

Da circa 14 anni soffro di dolore diffuso in tutto il corpo e dopo molte visite, mi è stato prescritto il Palexia 200 mg, per tenerlo sotto controllo.
Purtroppo, essendo un oppioide, ha perso quell'effetto duraturo di non dolore, e dopo una visita da un medico radiologo interventista, mi veniva prescritto il cerotto Busette da 10 microgrammi/ora.
Per le prime settimane tutto perfetto, nel senso che non avevo il massimo e il minimo, come il Palexia, ma un effetto continuo.
però poi ho dovuto smettere di usare il cerotto, perchè dandomi allergia, mi creava una bruciatura, proprio nel centro del cerotto.
La mia domanda è: esiste un farmaco a rilascio lento di Buprenorfina che non mi crei problemi?
grazie per la risposta.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7.2k 202 45
Buongiorno a Lei,

riferisce "...dolore diffuso in tutto il corpo e molte visite...".

Qualcuno ha formulato una diagnosi?
Se SI, quale?
Se NO, sta correndo il rischio di sviluppare una dipendenza da Oppiacei dalla quale non è mai facile liberarsi.

Secondo le Linee Guida della Terapia del Dolore Cronico prima di prescrivere una trattamento è indispensabile formulare una diagnosi "basata sull'evidenza".

La scelta degli Oppiacei è stata fatta, pertanto, su quale base?

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com

[#2]
Utente
Utente
Buonasera dottore, intanto la ringrazio per la risposta e per precisione mi è stata diagnosticata la fibromialgia, da più medici e un inizio di spondiloartrite. Per la fibromialgia ho provato i farmaci più comuni, tipo Cymbalta, Rivotril, per citarne alcuni.
Capisco perfettamente il danno che sto facendo al mio fisico con gli oppioidi, ma le giuro nessuno è stato in grado di trovare un'alternativa, e il cerotto Busette lo era ma purtroppo.....