Utente 143XXX
Salve! Torno a scrivere qui per il problema della cistite. SOno stata in vacanza in spagna per 8gg, spesso al sole e in spiaggia e con un'alimentazione del tutto diversa da quella che ho a casa. Risultato: sono andata in bagno con grande fatica. Ho usato supposte di glicerina.. ne ho messe 1 al g per 3 gg ma con scarsi risultati.. (solitamente sono regolare e non ho problemi). Alla fine della vacanza ho cominciato a sentire un bruciore nella parte bassa dell'addome, e uno stimolo frequente ad urinare ma senza bruciore (o comunque,mimimo..tanto che non avevo pensato alla cistite). Ora, dopo 5 gg, ho ancora il fastidio e sento come se il "legamento" (se esiste) che va dall'ombelico al basso ventre mi tirasse e questa sensazione passa solo quando svuoto la vescica. Ho chiamato il mio medico di base, che ha detto che la cistite può anche manifestarsi senza il classico bruciore mentre si fa la pipì. Non capisco perchè ogni tanto (4 o 5 volte l'anno) la cistite mi torna. Ho una buona igiene intima, di solito mangio sano e mi lavo sempre prima e dopo i rapporti. Può essere stato il caldo/la sabbia/l'alcol bevuto in vacanza? ci sono cure che aiutino a prevenire la cistite? Mi consigliate di rifare un'urinocoltura dopo 2 settimane che terminerò questa cura antibiotica (CEFIROXAL 400 per 5 gg, uno al giorno)?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice ,

tutto quello che ci racconta può essere invocato come situazione che favorisce l'insorgenza del problema.

Faccia l'urinocoltura, dopo aver naturalmente riconsultato anche il suo medico di medicina generale.

Per prevenire poi nuovi episodi di questo tipo possono essere utili alcune indicazioni, anche di tipo dietetico-comportamentale.

Forse le sono già state indicate ma comunque gliele ricordo ancora una volta: vita sessuale regolare , non lunghi periodi di astinenza, limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati. Lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè,le bibite gassate od alcoliche. Altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2 – 3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto.
Combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica.
Spegnere la sigaretta, se si fuma, perchè la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica.
Tenere d'occhio la bilancia infatti, se obesi, spesso perdere peso migliora il quadro clinico. Infatti il grasso accumulato sul giro vita può aumentare la "pressione" sulle vie urinarie e peggiorare i sintomi.
Infine ultimo consiglio ma non meno importante quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista che la stanno seguendo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
ww.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 143XXX

La ringrazio tanto! Lei quindi pensa che anche se non c'è bruciore ma solo molto fastidio, irritazione sotto l'ombelico (il famoso "legamento che tira") e bisogno di fare pipi spesso sia cistite?
E' corretta la terapia con il Cefixoral 400? l'ho preso alle ore 15 e ancora non ho avuto benefici. Deduco che l'efficacia sia lenta?
Grazie mille davvero.
P.s. integratori come Mirty Gil al mirtillo rosso possono aiutare a prevenire?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

certo, una cistite ha spesso sintomi veramente "multiformi"; segua le indicazioni terapeutiche già ricevute poi in molti casi possono essere utili anche gli "integratori" da lei accennati.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
ww.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 143XXX

Grazie per la celere e cordiale risposta. Farò come mi suggerisce. Un'ultima cosa: siccome non riesco ad andare in bagno da cinque/sei giorni e mi sento gonfia e ancora di + mi pare che il gonfiore prema sulla vescica, è sbagliato assumere un lassativo per aiutare l'evacuazione una tantum? Grazie ancora !

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

non prenda lassativi o altri farmaci senza un consiglio diretto di un medico in carne ed ossa.

Invece, se lo può, aumenti nella sua dieta l'assuzione di fibre ed eventualmente intensifichi la sua attività a livello ginnico e fisico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
ww.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 143XXX

Va bene! Grazie ancora! Buona serata!

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 143XXX

Sarà fatto! Domattina ho un appuntamento con il mio medico di base e sento un po' cosa mi dice.. ci terrei a fare qualche esame per capire bene da cosa mi deriva questa situazione! Grazie per l'aiuto, vi terrò informati qui!

[#9] dopo  
Utente 143XXX

Salve, ho finito la cura con antibiotico Cefixoral 400 per 5 gg. Ho bevuto 1.5 lt di acqua al giorno quasi ogni giorno. Ho fatto un'ecografia-addome completo da cui non è emerso niente di rilevante. Tutto nella norma, solo un po' di sabbiolina renale. Mi hanno detto di bere molto ma piu di 1.5 lt non riesco anche perchè essendo spesso fuori casa sarei sempre in bagno.
Ora i sintomi fino a ieri erano spariti, solo adesso ho avvertito un lieve fastidio sempre al "legamento" e un po' di arrossamento ai genitali. Spero vivamente che non mi torni... con i rapporti può tornare?
Appena ho il risultato dell'urinocoltura che faro' alla fine della prox settimana ne saprò di + immagino. Giusto? GRAZIE!

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

qui siamo ed aspettiamo i suoi nuovi "dati" clinici.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 143XXX

Mi è tornato un po' il fastidio.. volevo sapere siccome non ho bruciore alla minzione nè dolore ma solo fastidio se i rapporti sessuali possono peggiorare la situazione o rimane invariata...grazie..

[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

in questi casi generalmente consigliato una attività sessuale di tipo penetrativo ma ben "lubrificata".

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 143XXX

Eccomi qui, a farle sapere come procede (grazie dell'interessamento!). Ho fatto una visita ieri da un Nefrologo/Urologo. Gli ho portato tutti i referti dei prcedenti esami (urinocolture, analisi dei calcoli che avevo in passato, eco di controllo ecc).
Dalla visita nefrologica/urologica nn risultano anomalie. Mi ha detto che la mia cistite, visti gli episodi ricorrenti sempre in concomitanza con coliche renali o semplice renella (di ossalato di calcio+acido urico), puo' quasi sicuramente essere legata alla renella appunto. Ho l'urina acida (ph circa 5/5.5) e il fatto che in passato bevessi anche poco sono predisponenti.
Oggi faccio l'urinocoltura con ABG per vedere cmq se ci sono batteri e curarli con un ciclo di antibiotico comunque.
Mi ha detto che la cura per me è bere almeno 2lt d'acqua al giorno, evitare tropp caffè, cioccolato, latticini se possibile e altri alimenti che non sto ad elencare!
Mi ha poi prescritto citrak forte, un integratore di potassio che mi ha detto essere molto efficace per prevenire la formazione di calcoli e aiutare a espellere(insieme al bere tanta acqua ovviamente) la renella presente nell'uretere (come evidenziava l'eco di 10 gg fa).

Lei che ne pensa?
Ah, inoltre mi ha detto che non ci sono problemi a far sport anzi che è sempre bene farlo ma magari evitare sport come il ciclismo o lo spinning e mi ha detto che a parer suo le cistiti non sono legate ai rapporti sessuali. Cioè non sono i rapporti che le causano ma eventualmente aver rapporti in una condizione di infiammazione puo' acuire i sintomi. Quindi evitarli in quel periodo ma per il resto senza problemi.

Lei concorda?

Grazie!

[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

tutte le indicazioni ricevute dal suo urologo sono condivisibili e vanno seguite.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#15] dopo  
Utente 143XXX

Grazie.. l'unica cosa che non capisco è il bisogno di fare pipi piu spesso del normale se poi non ho bruciore alla minzione. E' vero che bevo 2lt d'acqua al giorno e non ero abituata, però fare pipi 15 volte al giorno mi pare troppo no? Non è che ci sia qualche altra patologia sotto?
Grazie ancora per il tempo e la pazienza!BUona giornata.

[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

viste tutte le valutazioni fatte, comprese le considerazioni in diretta comunicatele dal suo urologo, ritorno a dirle di seguire le sue indicazioni e di non cadere in inutili spirali di paure.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#17] dopo  
Utente 143XXX

Salve dottore, a oggi i fastidi da cistite classica sono passati. Mi è rimasto un fastidio che fatico a descrivere.. Bevendo molto, ho spesso la vescica piena e ho la sensazione che la vescica piena mi "tiri" un po l'uraco verso il basso.. se mi inarco all'indietro la sensazione aumenta, cosi come aumenta anche la pressione alla vescica.
Puo' essere dovuto al passaggio della renella nell'uretra o secondo lei non c'entra? Cosa potrei fare per far passare questa sensazione?

[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

cerchi di urinare a tempi "fissi" e di non avere mai la vescica piena-piena.

La renella deve essere presa in considerazione anche se purtroppo il rimedio migliore in questi casi è sempre quello di mantenere una buona idratazione, cioè bere molto.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#19] dopo  
Utente 143XXX

Rieccomi, mi sembrava giusto scrivere l'evoluzione dei miei sintomi siccome lei si è dimostrato cosi gentile.
Ho terminato la cura con antibiotico Levoxacin 250mg (10gg) e continuo invece con Citrak forte e tanta acqua. Non ho pesantezza al basso ventre, nè bruciore.. però se bevo tanto (a volte non essendo sempre a casa e non potendo bere a intervalli ben distanziati, bevo anche grandi quantità d'acqua in poco tempo..pertanto la vescica mi si riempie un sacco e sento spesso lo stimolo) sento lo stimolo e non capisco se è normale e dovuto al bere o se è xche ancor anon sono guarita del tutto. Cmq nessun bruciore e anche il legamento non tira +. A questo punto, che fare? Mi ci sarò fissata?
Grazie!

[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

cerchi di non "stressare" troppo la sua situazione e
cerchi di tenere una idratazione costante e bilanciata.

Mi sembra comunque che la sua situazione sia in evuluzione positiva.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#21] dopo  
Utente 143XXX

Grazie dottore!