Utente 500XXX
Buonasera, ho 40 anni e da una settimana ho fatto esami di routine, tra i quali quelli delle urine, e con sopresa ho trovato due valori fuori limite
Nitriti - presenti
Leocucili - Diversi

Ho letto che potrebbe trattarsi di infezioni di vario genere, e a breve farò un'altra urinocoltura con antibiogramma, ma giusto per tranquillizzarmi volevo sapere se può essere collegato a:
- colite nervosa cronica di cui soffro, con tensione addominale per troppa aria
- impiego di salvaslip tutti i giorni
- rapporti sessuali (eventuali batteri trasmessi da partner) con penetrazione solo vaginale
Non ho sintomi particolari, urino normalmente e non soffro di cistiti.
Ultimamente solo quale lievissimo doloretto alla bassa schiena.

Vi scrivo (andrò certamente dal medico) perchè ho timore di possibili infezioni ai reni. Sono abbastanza ansiosa.
Grazie in anticipo
D.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore o lettrice,

l'esame delle urine fatte richiede una conferma diagnostica con l'urinocoltura, già in programma, una ecografia delle vie urinarie e poi a ruota la visita di un esperto urologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=125422

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 500XXX

Già ho dimenticato di scriverlo, sono una donna di 40 anni;) Anche se qualche indicazione c'era!
Vabbè speriamo niente di problematico .. io con la testa già sono arrivata a pensare a chissà quale scenario, ma mi rendo conto che senza conferma e diagnosi precisa è inutile che mi fascio la testa. Approfitto comunque per chiedere se senza sintomi è possibile che ci sia un'infezione seria.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

nelle signore, non è frequente un problema infiammatorio come il suo senza sintomi.

Comunque, atte le valutazioni indicate, poi ci aggiorni, se lo desidera.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 500XXX

Salve, ho appena ritirato il risultato dell'antibiogramma ed è emersa la presenta del batterio Klebsiella, con conta 2.000.000. U.F.C./ml. E' una cosa grave???
Il medico al centro diagnostico mi ha detto che è semplice da curare e che non darà recidive una volta debellato.
Io continuo a non avere alcun sintomo, bevo, le urine sono di colore chiaro e non sono maleodoranti.
Vorrei sapere se è obbligatoria la cura antibiotica, nel senso se è per caso possibile che il mio organismo elimini il batterio spontaneamente, e se, al caso, deve curarsi anche il mio compagno.
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

segua ora attentamente tutte le indicazioni ricevute ed, oltre a bere molta acqua, è bene, durante la eventuale cura indicata, avere dei rapporti sessuali protetti.

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com