Utente 409XXX
Buonasera,
2 anni fa, dopo visita al pronto soccorso, mi venne diasgnosticata una ernia inguinale bilaterale. Probabilmente sono afflitto da quest'ernia già dalla nascita ma non avendo mai avuto dolori non mi sono mai preoccupato di quel "bozzo" sopra l'inguine destro! Per varie questioni non ho potuto ancora sottopormi a intervento chirurgico (sono diventato padre, traslochi, ecc ecc), ma la mia domanda è questa: può un'ernia inguinale provocare dolore ai testicoli? Nel mio caso è il dx. In realtà il dolore lo percepisco solo se "picchietto" (non eccessivamente ovviamente) il testicolo e sento come una scossa che sale verso l'alto seguendo una sorta di percorso ma se invece lo "strizzo" anche in modo energico (sempre non esagerando) non sento nulla. Spero capirete che i virgolettati li ho usati per rendere meglio l'idea! Ringraziando anticipatamente porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Battista Fonsi

24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
gentile utente
"può un'ernia inguinale provocare dolore ai testicoli?" certo che si, specie se rimane in piedi per lungo tempo.
Nel canale inguinale decorrono strutture anatomiche che originano o vanno ai testicoli come i vasi spermatici, il dotto deferente (quast'ultimo trasporta gli spermatozoi), nervetti deputati alla trasmissione del dolore etc.
Pertano se e' presente una ernia ("bozzetto" = viscere proverniente dalla cavita' addominale)questa comprime le strutture anatomiche descritte provocando i fastidi da lei riferiti.

N.B. in attesa dell'intervento chirurgico le consiglio l'uso di mutande elastiche contenitive.

Cordiali saluti

[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#3] dopo  
Utente 409XXX

Gentilissimi Dottori Vi ringrazio molto! Avrei un'ultimo dubbio da dissipare: essendo l'ernia bilaterale l'intervento si potrà eseguire su entrambi i lati contemporaneamente o dovranno essere trattati in tempi diversi?

Ancora grazie e buona serata!

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Battista Fonsi

24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile utente
in un paziente giovane senza altre malattie concomitanti l'intervento di "ernioplastica inguinale" può effettuarsi su entrambi i lati contemporaneamente.

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente 409XXX

Buongiorno, in data 16/08/2007 mi sono sottoposto a intervento di ernioplastica (lichenstein) bilaterale. L'intervento è andato bene ma a 4 giorni dall'operazione (oggi) ho notato la comparsa di un ematoma sul pene nella zona vicino alla "radice"! Ho chiamato l'ospedale ma non c'erano, al momento, dottori disponibili (mi richiameranno in giornata, spero...). Immagino che possa essere una conseguenza normale di un intervento di questo tipo però data la zona particolarmente "delicata" sono un pò preoccupato....