Utente
Salve sono un ragazzo di 30 anni con una normale attività sessuale con la propria partner.
dopo un periodo di astinenza forzata da rapporti sessuali e masturbazione (problemi di condivisione di stanza in viaggio) ho ripreso l'attività sessuale con la mia ragazza ed al terzo ed ultimo rapporto ho notato del sangue dentro il condom. avevo attribuito questo ad una lacerazione piccola del glande che mi sembrava di aver visto. il giorno dopo avendo un 'altro rapporto noto lo stesso evento ma preoccupato piu attentamente osservo il sangue venire dall'interno del foro urinario.
Ho effettuato visita andrologica 2 anni fa ed era tutto ok e nel 2008 ho effettuato una frenulotomia (quindi nn si tratta del frenulo) puo essersi lacerato qualcosa dentro il condotto urinario durante il rapporto (magari dovuto al fatto che il condom che era diverso dai precedenti era troppo stretto?)
vorrei sapere se in attesa (trovandomi al momento nn in condizione di fare analisi e visite specialistiche per il luogo dove mi trovo) posso disinfettare con qualche farmaco.
infatti la perdita di sangue continua (molto limitata ma c'è) ma nn ho nessun fastidio se nn un leggero bruciore (a volte nn sempre) credo quando ci sia un po si sangue che sta per uscire o quando qualche goccia di urina magari passa vicino alla ferita (se è questo il motivo)
ribadisco che nei due precedenti rapporti tutto ok e dopo il 3 ho avuto questo problema. (tutti protetti)
so che magari è una fesseria ma mi piacerebbe sapere almeno come disinfettare il tutto e se il riposo (oltre che dall'attività sessuale) ma anche fisico e dallo sport è consigliabile o dovuto
grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se ferita o problema uretrale, non si pasticcia mai con disinfettanti od altro ed, in attesa di attenta e mirata valutazione urologica diretta, il consiglio generale è sempre quello di aumentare l'idratazione durante il giorno e quindi, se non ci sono altre controindicazioni di ordine generale, è bene bere più acqua, almeno 2 litri al giorno.

Fatta poi la valutazione urologica ci raggiorni, se lo desidera.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]  
Dr. Giuseppe Dachille

24% attività
0% attualità
12% socialità
PALO DEL COLLE (BA)
MONOPOLI (BA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Banali detergenti e si faccia visitare

Dott Dachille Giuseppe
Urologia Monopoli

[#3] dopo  
Utente
grazie a tutti...sn andato in guardia medica...e vincendo il mio imbarazzo..ho chiesto ad un medico che al sentire di "sangue dal foro dell'uretra" si è preoccupato e mi ha voluto vedere subito..mi ha guardato proprio dentro e mi ha detto che c'era una piccola lacerazione interna..e che magari quando ho un'erezione si apre 1 po e viene via 1 po di sangue..fatto sta che nell'arco di 1 altro giorno è passato tutto, inoltre anche lui mi ha detto di lavare solo cn sapone intimo e basta ho poi preso in farmacia un sapone liquido ph4. ma secondo voi come è potuto succedere..?puo anche essere un pelo di lei prima di mettere il condom? cmq mi sn molto preoccuato ma ringrazio tanto voi e il medico che pur nn essendo specialista nn ha fatto una piega e mi ha rassicurato tanto..!!

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo, difficile dire da questa posizione cosa è successo ma sicuramente, da quello che ci scrive, niente di preoccupante.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/