Utente 222XXX
Buongiorno. Premetto che le dimensioni del mio pene non sono mai state grandi, forse addirittura piccole, ma il problema attuale è un reale problema fisico oggettivo. Negli ultimi anni sono ingrassato molto ed attualmente peso 104 kg (166 di altezza) e questo mi causa un addome e una parte pubica piuttosto grassa. Il pene sembra "affondare" (nel senso che si ritira quasi completamente nell'incavo pubico...) e certe volte mi viene difficile farlo "uscire" e di conseguenza anche le erezioni risultano non proprio soddisfacenti e le dimensioni sembrano più ridotte rispetto all'originale!... Dimagrire potrebbe forse aiutare un po' ma, visto le difficoltà attuali ed urgenti, avrei bisogno di risolvere questo problema di "affondamento". Ho letto di prodotti che aiutano ad ingrossare ed aumentare le dimensioni del pene con l'afflusso di più sangue ed aumento del "cGMP"... Io attualmente prendo una pillola per il controllo della pressione ed ho 60 anni, il prodotto che pubblicizzano ha come principio attivo la "Muira Puama". Potrebbe questo tipo di prodotto aiutarmi a risolvere il mio problema? Possono esserci delle controindicazioni o pericoli per la salute? Che cosa posso fare? Vi ringrazio per l'attenzione e resto in attesa di risposta.

[#1]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

Attualmente non esistono farmaci in grado di aumentare le dimensioni peniene ed il "fai da te" non è consigliato, mentre invece solo una visita specialistica sarebbe in grado di valutare a 360 gradi la situazione nel suo complesso e a consigliarla nel modo più appropriato.

Segua il consiglio, si avvicini allo specialista ed eventalmente ci faccia sapere.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 222XXX

Ringrazio il Dr. Carlo Maretti per la rapida risposta, ma avrei voluto avere una risposta più completa riguardante il mio problema, a parte il suggerimento di una visita specialistica... Avrei voluto capire, seppur senza una certezza, perchè mi sta succedendo questo e se c'è una possibile soluzione... Poi avrei anche voluto capire se può essere nociva una soluzione "fai da te" assumendo uno di quei prodotti indicati e se comunque può servire almeno dal pusto di vista erezione e senza rischi per la salute... Comunque grazie lo stesso, è stato cortese e rapido.

[#3]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

pensavo invece di averle dato un buon suggerimento infatti il sovrappeso da un lato le "nasconde" il pene che sembra ancor più piccolo e dall'altro è la causa di una sindrome metabolica che scatena un calo erettivo. Solo una visita con esami mirati può certamente aiutarla nell'affrontare il problema mentre l'uso di parafarmaci con proprietà miracolose non solo possono non risolvere il problema ma anche generare effetti indesiderati.

Cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 222XXX

Gentilissimo Dr. Maretti, mi scuso se mi sono espresso male, non volevo certo criticare la sua giusta osservazione e il suo esatto indirizzamento. Seguirò sicuramente il suo suggerimento sia per incontrare uno specialista sia di non usare i parafarmaci. La ringrazio ancora. Una ultima cosa, può indicarmi un suo collega urologo o andrologo di Milano a cui mi possa rivolgere con fiducia? La ringrazio.

[#5]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

per etica professionale le posso solo dire di guardare sull'elenco di questo sito.


Ancora cordiali saluti
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it