Utente 544XXX
Gentili dottori,
sono un ragazzo che da più di un anno soffre di pubalgia bilaterale cronica (retto adduttoria)con la presenza anche di micro calcificazioni sulle inserzioni degli adduttori al pube (facevo molta palestra forse in modo sbagliato) e oltre al dolore agli adduttori, pube,inguine, tendini che vanno sull’osso ecc.(classici dolori di una pubalgia) ho anche un fastidioso dolore al testicolo dx. Logicamente ho fatto tutti gli esami e visite che c’erano da fare per escludere problemi urologici e al testicolo (esclusi!) e quindi mi hanno detto, ma lo si può vedere anche dai testi che ci sono in internet, che la pubalgia può causare questo dolore e fastidio al testicolo. Ora vi chiedo, per mia curiosità, come sia possibile proprio dal punto di vista anatomico/organico che la pubalgia possa dare dolore al testicolo(visto che ormai è stato appurato che si tratta di questo), in particolare un fastidio proprio alla pelle dello scroto a dx anche al tatto(come se fosse più sensibile) e a volte dolore/fastidio al testicolo con qualche fitta saltuaria. Inoltre non ci sono ernie.
Ringrazio chiunque risponda.
Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

molte patologie tendinee a livello degli adduttori possono provocare una sintomatologia dolorosa, mal definibile , a carico dello scroto, funicolo spermatico e testicolo.
Se una visita specialistica ha escluso patologie evidenti a livello andrologico credo lei possa seguire i consigli "ortopedici"
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala

28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Ritengo che il suo caso vada affrontato su più livelli specialistici. Fondamentale è l'inquadramento ortopedico. Per quanto concerne il risentimento testicolare, esso va indagato comunque con una visita urologica, magari preceduta da una ecografia testicolare.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#3] dopo  
Utente 544XXX

Innanzitutto ringrazio per la vostra celere risposta. Comuque per quanto riguarda il dolore al testicolo proprio per escludere problemi ho già effettuato un'ecografia e più visite urologiche, tutte negative.
Distinti saluti