Utente 377XXX
Buona sera,
Sono stato operato di circoncisione 9 giorni fa. Ad oggi il decorso mi pare buono. Non mi è caduto ancora alcun punto. Mi chiedevo quando potrò tornare a fare una doccia, devo aspettare che questi cadano?
E per riprendere le attività sessuali o la masturbazione devo aspettare che mi cadano i punti? a tal proposito mi chiedo se magari restassero oltre i modo i punti come mi devo comportare, rischio dei peggioramenti a livello estetico o cosa?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Giovanotto,
può certamente riprendere a far la doccia, ormai la cicatrizzazione della ferita è sufficientemente completata ed i punti hanno di fatto esaurito il loro compito. Anzi, una normale igiene locale ne può accelerare la caduta. Se questa non avviene entro le 3-4 settimane è opprtuno che i punti vengano rimossi direttamente. Per l'attività sessuale di qualsiasi tipo consiglieremmo invece un poco più di cautela e gradualità per arrivare alla ripresa completa non prima di un mese.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 377XXX

Inanzi tutto la ringrazio per la veloce risposta.
Ero propenso a farmi una doccia in serata, ma stamattina ho sospettato un piccolo problema: non penso di avere la ferita cicatrizzata a dovere. Difatti, mentre ero intento ad applicarmi la crema consigliatami dal medico, mi sono accorto di una microlacerazione sui punti a destra della sutura fattami sotto la corona del glande. In più ho notato che il pene sulla destra ha iniziato lievemente a gonfiarsi, probabilmente si tratta di un piccolo edema; credevo però di non doverci più avere a che fare. Posso stare tranquillo o è bene farmi visitare, quanto meno dal medico di base?
Penso che rimanderò la doccia. Non sono agitato ma non vorrei compromettere la situazione!

Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Si tratta certamente di piccole irregolarità del tutto superficiali, non sarà certo un po' d'acqua a cambiare le cose, stia sereno!
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 377XXX

Grazie molte.
La terrò aggiornato.

Buona serata!

[#5] dopo  
Utente 377XXX

Buon Giorno Dottore,
le volevo dire che ho fatto la doccia senza particolari problemi. Ho solo due dubbi: la prima cosa che mi chiedevo è se devo lavare la cicatrice con del sapone ed agire manualmente su di questa, oppure devo semplicemente lasciar scorrere l'acqua. L'altra domanda riguarda la microlacerazione di cui parlavo l'altra volta: ad oggi sanguina, e sempre pochissimo, se tiro la pelle in modo da vedere la cicatrice; la cosa che però mi preoccupa è che in quella zona la cicatrice si è ispessita, come se si fosse calcificata. È normale?
Grazie per la pazienza

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La pazienza è meglio che ce la metta lei! Stia sereno che è tutto in limiti accettabili per questo momento. Affermiamo sempre che gli esiti di una circoncisione non debbono essere valutati prima di 60-90 giorni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing