Utente 897XXX
Salve a tutti i dottori,

il giorno 11/09/2015 mi sono recato al Pronto Soccorso per un dolore al testicolo sinistro (che durava da 2 giorni), TC 37°, dove mi hanno diagnosticato una epididimite al testicolo sinistro dopo aver eseguito:
Emocromo,
Proteina C reattiva (PCR [S]),
Visita specialistica di Urologia.

Dell'emocromo non ho saputo nulla. Non so se hanno fatto subito le analisi, ma non mi hanno detto niente.

Di seguito, ho eseguito un' ecografia testicolare in data 14/09/2015:
"Testicoli ed epididimi regolari per dimensioni e struttura.
A sn. varicocele di grado 2 con diametro massimo dei vasi di circa 4 mm.
con inversioni di flusso durante la manovra di Valsava.
Non segni di idrocele."

Il 18/09/2015 la Visita urologica:
L'urologo mi dice subito che il mio dolore non deriva dal varicocele e dunque mi visita:
"Da circa 10 gg dolenzia a carico del testicolo sin.
Recatosi al PS è stata diagnosticata epididimite e prescritta terapia antibiotica con Aulin e Chinoplus.
Scarsi giovamenti.
Ha eseguito Ect testicolare che ha messo in evidenza varicocele di 2° grado a sin con inversione di flusso in Valsava, nulla ai testicoli.
Esame obiettivo:
Modesta tumefazione e dolenzia alla palpazione della coda dell'epididimo di sin.
Modesto varicocele sin. Non si apprezza con evidenza la presenza di reflusso in Valsava. Nulla all' emiscroto dx.

Si consiglia:
- Spermiogramma (astinenza sessuale 3/4 giorni)
Assetto ormonale: LH, FSH, PRL Testosterone totale
Nel frattempo: DEFLOGO, 1 cp mattina e sera lontano dai pasti per 20 gg.
Diagnosi: Flogosi epididimo sin. varicocele sin di 2° grado"

Spermiogramma ed assetto ormonale da fare dopo la cura di DEFLOGO.

Avrei alcune domande:

1)La terapia dell'urologo sarà efficace? Dopo 4 giorni di Aulin e 5 di Chinoplus la situazione non era cambiata.
2) Le analisi di Assetto Ormonale cosa potrebbero indicare? Perché mi sono state prescritte?
3) In questi 20 giorni di cura con Deflogo, posso praticare sport (rugby)?
4) Posso avere rapporti sessuali?

Vi ringrazio per la Vostra collaborazione e pazienza.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
1) Noi non possiamo giudicare le scelte terapeutiche di un nostro Collega che ha avuto l'insostituibile vantaggio di visitarla direttamente; possiamo dubitare che se la terapia antibiotica non ha dato il minimo risultato è probabile che la componente infettiva sia minima od inesistente. Questo potrebbe avvalorare la diagnosi di varicocele.
2) Evidentemente il Collega vuole accertarsi della funzionalità ormonale dei suoi testicoli;
3) Certamente sì, comoatibilmente con il fastidio locale (indossi sempre un buon sospensorio anatomico);
4) Certamente sì, a parte il periodo di astinenza prina della raccolta del,campione per l'esame del liquido seminale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 897XXX

Grazie della sua celere risposta.
Ci tenevo ad aggiungere che raramente ho doloro anche al destro e che se sto in piedi, sento una palletta dura sul testicolo sinistro (che ha sentito anche l'urologo). Quando sono sdraiato questa palletta è come se sparisse.

[#3] dopo  
Utente 897XXX

Torno a scrivere poichè ho una sensazione di calore che si propaga su tutto l'inguine, il dolore al testicolo sin. permane.
Alla vista, c'è un "eccesso" di pelle che non avevo mai visto prima d'ora. Lo scroto sembra essere raggrinzito, come se fosse vuoto...domai mattina andrò dal mio medico di base.