Utente 407XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni.
L'argomento principale vuole essere il massaggio prostatico (inquadrato nei soli aspetti di piacere fisico), ma ne approfitto per fare una premessa.
Per diverso tempo, anni fa (almeno 4/6 anni fa, non ricordo con esattezza), in momenti intimi solitari provai ad eseguire stimolazioni anali interne, ma senza essere a conoscenza né della posizione della prostata né tantomento del massaggio prostatico, quindi solo perché volevo farlo. Molte volte utilizzavo un dito, in diverse situazioni come ad esempio sotto la doccia (ed usavo il bagnoschiuma come lubrificante, nonostante ora io realizzi che non fosse adeguato); altre volte però mi sono trovato ad utilizzare oggetti diversi.. posso ricordare matite (inserite dalla parte posteriore, ma comunque con bordi potenzialmente taglienti, come il porta gomma), cotton fioc (imbevuti di sapone) e non ricordo che altro.. Può suonare strano o perverso, non so, fatto sta che tutto ciò credo sia dovuto a miei problemi nella sfera affettivo-sessuale (nonché psicologica volendo) che avevo e che in parte porto ancora dentro. Ora il primo quesito è: posso aver riportato dei danni? Da quel che ricordo, anche se sono passati anni lo ribadisco, sul momento non ho mai provato dolori, sanguinamenti, infezioni o cose simili.. Mi chiedevo se a così lungo termine potessero manifestarsi dei danni, anche se appunto all'epoca non mi sembra di averne visti. L'unica nota che posso fare è che negli ultimi 2-3 mesi ho sofferto per delle emorroidi, che il mio medico mi ha fatto curare con una crema e che sono passate, per ricomparire lievemente in questa settimana (può trattarsi di predisposizione, alimentazione e ansia, nel mio caso).
La seconda domanda risulta abbastanza collegata alla prima e riguarda il massaggio prostatico. Ho letto un po' in rete, da molti mesi a questa parte, e ho potuto constatare che, oltre a provocare un intenso piacere fisico, può anche aiutare a mantenere la prostata in buona salute, ma come già detto prima, a me interessa puramente l'aspetto sessuale. A questo proposito, tornando su un punto accennato prima, vorrei dire che ho provato più volte il massaggio con un dito (anche in zona perianale, ma preferisco, quando posso, provare all'interno), senza però riuscire neanche a capire se stessi toccando la prostata o meno. Ho letto guide su guide, ma non riuscendo comunque a capire bene come fare. La mia intenzione era quindi quella di acquistare un sex toy, uno stimolatore prostatico appunto (specifico i dati riportati sul sito: Materiale: ABS - Senza Ftalati. Diametro: 2,4cm - Penetrazione: 8,5cm), da utilizzare per raggiungere l'obiettivo. Le domande sono due: può uno stimolatore prostatico causare danni alla prostata, al retto o altro? e può, in generale, il massaggio prostatico causare danni (sia se eseguito bene sia se eseguito erroneamente)?
Ringrazio per la pazienza e mi scuso per il testo molto lungo.
Spero in una vostra risposta quanto prima.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Gentile utenti
Le attività sessuali praticate descritte non possono portare danni a lungo termine.
In caso di utilizzo di sex-toys, dipende dall'attenzione di utilizzo e dalla frequenza, dalla lubrificazione utilizzata, potendo causare infiammazione ano-rettale e anche della prostata. Se utilizzato saltuariamente e attenzione, come anche il massaggio prostatico, non dovrebbe causare problemi. Cordiali saluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#2] dopo  
Utente 407XXX

Gentile Dr. Andrea Bottai, la ringrazio per la risposta così celere.
Riguardo l'attenzione di utilizzo del sex-toy, mi attengo alle istruzioni che SPERO di trovare nella confezione; per la frequenza invece, non conto di fare un uso quotidiano, è chiaro.
Per la lubrificazione contavo di utilizzare un lubrificante a base acquosa, i meno controindicati: li consiglia?
Inoltre il sex-toy in questione ha delle particolari protuberanze sulla base atte a stimolare contemporaneamente anche il perineo; la punta poi è larga circa 2,5cm: con l'abitudine, l'ano e il retto possono accogliere un oggetto di queste dimensioni senza riportare danni permanenti?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Ok per I lubrificanti. Per il resto, veda lei. Attenzione a non farsi male! A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi