Utente 344XXX
Buongiorno stimmattissimo dottore,
In alcuni suoi recenti consulti ho visto che accenna a vantaggi di risparmiare più prepuzio possibile durante la circoncisone, e che ciò da numerosi vantaggi, Gentilmente può elencarli. Sono vantaggi anche per la vita sessuale?
Ho sempre pensato esistesse una sola circoncisone mentre apprendo che vi sono svariate tecniche.
Io personalmente mi trovo con la totale assenza del prepuzio, una cicatrice a 4 cm dalla corona del glande e stranamente la presenza del frenulo, l'urologo l'ha definita una circoncisione non all'italiana.
Grazie e cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Premettiamo che si tratta di discorsi dal valore molto relativo ed "accademico" perché le percezioni della sfera genitale sono poi assolutamente soggettive ed ognuno le vive ed eventualmente le comunica a modo suo. La natura ha dotato il glande di una protezione non per caso, ma perchè è una struttura destinata ad essere delicata e sensibile. Delicata perché vi sboccano le vie urinarie, sensibile poiché coinvolta nell'attività sessuale. Vi sono rare situazioni particolari, perlopiù malattie dermatologiche, in cui si impone la rimozione completa del prepuzio. In tutti gli altri casi di fimosi, più o meno serrata dal nostro punto di vista il prepuzio dovrà essere ridotto quel tanto che basta a permettene un agevole slittamento sul glande, sufficiente a rendere prima di tutto possibile una corretta igiene locale e limitare l'eventuale impaccio nei rapporti sessuali. In particolare quest'ultimo è assolutamente soggettivo e difficilmente oggettivabile anche alla visita diretta. Inoltre il prepuzio costituisce una fonte naturale di pelle vitale e priva di peli, utilissima in una vasta serie di interventi di chirurgia plastica, anche in urologia. In conclusione, noi riteniamo che la circoncisione debba essere in linea di massima eseguita in modo "parsimonioso". I risultati definitivi dell'intervento devono però essere giudicati non prima di alcuni mesi, laddove gli utenti medi di Medicitalia hanno invece perlopiù una fretta dannata!
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 344XXX

Grazie gentilissimo, qui non si smette mai di apprendere notizie molto interessanti, non sapevo che il prepuzio potesse essere così utile per ricostruzioni eventuali di altre parti anatomiche. Sapevo che rende i rapporti più piacevoli e si ha un glande più idratato.
Meno male che vi sono medici attenti e che preservano la dove è possibile parti così importanti. Io a oggi me ne trovo privato senza giustificazioni e in modo totale è irreversibile non riesco a trovare correlazioni con ricoveri fatti da bambino nei quali sia potuta essere intrapresa tale operazione, anche perché non vedo correlazione con un appendicectomia, tonsilectomia e una gastroenterite acuta dove mi venne messo il catetere ma avevo solo 2anni e non mi ricordo, pensa possa essere accaduto per catetereizzarmi?
Grazie gentilissimo.

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ma è sicuro di essere stato circonciso? Una cicatrice devrebbe quantomeno intravedersi. Vi sono casi abbastanza rari in cui il prepuzio è rudimentale e quasi non si apprezza come struttura anatomica a se stante.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 344XXX

Io non ne ho memoria e i miei nemmeno ma l'urologo ha detto che è circonciso, ma stranamente come le ho precedentemente descritto ho il frenulo e una lieve quasi invisibile cicatrice anulare a 4 centimetri dalla corona del glande.
So che non è etico ma se vuole le invio prova di ciò,sulla sua casella mail personale, le sarei grato così da capire dopo anni se sono nato così o meno

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Per ovvi motivi di sicurezza non possiamo ricevere ed aprire allegati di alcun tipo. Se è per togliersi la curiosità una volta per tutte, si rivolga ad un urologo esperto. Tra l'altro, ogni maschio adulto dovrebbe sottoporsi ad un controllo urologico almeno una volta ogni 10 anni, anche in assenza di disturbi particolari.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 344XXX

Scusi Egregio ma le avevo già inviato una mail privata e me ne scuso non avendo rispettato il regolamento. Di visite urologiche ne ho te anche di recente ma come cerco di chiedere informazioni riguardo a quel dettaglio mi liquidano con è circonciso.Stimando come professore molto esperto in materia ne ho approfittato. Grazie molte cordiali saluti