Utente 185XXX
Buonasera dottore
Ieri sera sono andata al pronto soccorso per una colica renale era una settimana che accusavo questi sintomi al fianco che andava verso il Rene sx e scendeva verso la vescica. Ieri sera dolore da rendermi immobile e al ps mi hanno fatto due flebo di antidolorifico

Mi hanno dato ciproxin 500 per 2 volte al dì e buscopan 2 volte al dì sempre per 6gg, volevo capire se il dosaggio andava bene. Il fArmacista sosteneva fosse un po forte.

Effettuerò ecografia settimana prossima e chiederò al medico anche una Rx.
Ho qualche lineetta di febbre e ancora fastidio ma non dolore forte come ieri sera é normale?
mi hanno fatto esame urine in ps ma credo non ci sia nulla, non ho bruciori e non faccio spesso pipi

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
G.le utente,
il dosaggio dei farmaci va bene. Se avrà una vera colica però il buscopan non le farà molto...Se avesse febbre > 38° o dolore persistente acuto, vada al PS. Quando avrà il risultato dell'ecografia e dell'RX addome mi faccia sapere. A presto. Cordiali asluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#2] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Senza il referto di una ecografia e una diretta addome non si può dare in giudizio, sarei prudente dell'assunzione del buscopan per tanti giorni infatti potrebbe darle costipazione intestinale . Faccia quanto prima l'eco renale . Distinti saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#3] dopo  
Utente 185XXX

Grazie per la celere risposta
Purtroppo l'eco c'è l'ho martedì mattina privatamente prima non c'era posto.
Il buscopan come lo consigliate una volta al gg? Al ps mi hanno detto indipendentemente dal dolore...
Sono già stitica di mio non vorrei peggiorare la situazione che consiglio mi date?
Febbre no parlo di 37 per ora... E speriamo rimarrà così

[#4] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Se devo darle un consiglio, il buscopan non lo prenderei proprio. Non è efficace sul dolore e non si dà come prevenzione. Se avesse dolore, ci sono farmaci più efficaci (dalla tachipirina al voltaren o toradol). Se avesse dolore non beva molta acqua altrimenti il dolore aumenta... A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#5] dopo  
Utente 185XXX

Perfetto! Oggi ho bevuto 2 litri d'acqua... Mi sono un po sforzata a dire la verità... Allora da domani elimino il buscopan e prenderò tachipirina solo in caso di dolore.
Va bene la rx al rene oltre l'eco... Non saprei come mai ho avuto questo episodio... Collegavo al mio intestino pigro io... Spero che questo fastidio passa in fretta ancora ce l'ho al fianco sx

[#6] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Tachipirina se dolore lieve-modesto...Bene bere due litri se non vi è dolore o comunque è modesto. Un bicchiere di acqua ogni ora può essere sufficiente. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#7] dopo  
Utente 185XXX

Ultima domanda
La tachipirina se dolore ogni quanto va presa?
La informerò dopo l'eco
Grazie

[#8] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
1 gr ogni 8 ore... A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#9] dopo  
Utente 185XXX

Dottore ma è normale che mi fa male davanti scendendo verso l'inguine?
Diceva il medico della guardia medica che può centrare la pillola cosa ne pensa?

[#10] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
E' normale. Il dolore si irradia dalla zona lombare fino all'inguine. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#11] dopo  
Utente 185XXX

Salve dottoressa
Volevo informare che stamattina ho fatto ecografia il rene e nelle sue dimensioni normali e nell'uretere non c'è nessuna traccia.
Ho l'intestino super intasato :( il dottore ha ipotizzato anche una colica intestinale mi ha detto di fare clistere ed effettivamente ora che sono "andata in bagno" ho dolori al fianco/schiena che pensa?

[#12] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Salve. Perfetto per l'ecografia. Può darsi che i dolori siano da causa intestinale? Può essere. Mi faccia sapere. Cordiali saluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#13] dopo  
Utente 185XXX

E il caso di fare rx?
Il dottore diceva calcoli non ne vedo O è già passato o c'è la sabbiolina o appunto ipotesi intestinale

[#14] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Se l'ecografia andava bene e la sintomatologia è assente, non è necessaria al momento. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#15] dopo  
Utente 185XXX

Buongiorno dottore
Domattina devo fare la ex apparato urinario vuoto
È come preparazione mi hanno fatto prendere a mezzogiorno 6 pastiglie di persennid e stasera altre 6...
Ho bevuto fino ad ora 1 litro e mezzo di acqua, ma ancora le pastiglie non hanno fatto effetto
Se non dovessero fare effetto anche quelle di stasera, posso fare un clima anche se non mi svuoterò completamente?

Non capisco perché non facciano effetto...

[#16] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Aspetti domani mattina, faranno effetto. Mi faccia sapere
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#17] dopo  
Utente 185XXX

Salve dottore
Sono riuscita poi ad andare in bagno ho fatto la rx con questo risultato;
Immagini renali regolarmente in sede
Liberi i profili degli ileopsosas
Non si apprezzano sicure. Immagini radiopatiche in sede renale
Sfumatissima immagine semiopaco calcica nell'emiscavo pelvico di sinistra di 4mm di diametro possibile espressione di litiasi prevescicale meritevole di raffronto ecografico mirato a vescica piena

Cosa sarebbe? È preoccupante?

[#18] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Potrebbe essere un piccolo calcolino che sta per uscire in vescica...niente di preoccupante. Deve parlare col suo medico curante per fare una ecografia ed una eventuale terapia espulsiva. Per ora filtri le urine per valutare se esce qualche piccolo calcolo e beva un bicchiere di acqua ogni ora. In caso di dolore, riduca l'apporto dei liquidi. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#19] dopo  
Utente 185XXX

grazie dottore,
andrò dal curante...
pero' volevo chiedere...
ho effettuato l'ecografia con vescia completa prima della rx, ma non si vedeva nulla... devo rifarla? o è il caso di fare urografia?

acqua sant'anna va bene o nello specifico c'è altro?

[#20] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Se vogliamo arrivare ad una soluzione, deve fare un TC addome basale. L'urografia non viene più effettuata routinariemente. Ne parli col suo medico.A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#21] dopo  
Utente 185XXX

Buonasera dottore ho rifatto l'ecografia come prescritto dal radiologo a seguito della lastra, l'esisto é
Ipotonia del tratto prevewcicale dell'uretere sn con la presenza a circa di 15 mm dallo sbocco ureteri-vescicale omolaterale di formazione litiasica tondeggiante non ostruente di circa 4 mm

Vescica distesa a pareti sottili,priva di aggetti, conservati i Jets urtarlo bilateralmente

Non idronefrosi né calcoli renali bilateralmente


In attesa dell'urologo cosa posso fare? C'è la possibilità che venga espulso, visto che dice a 15mm oppure è ancora lontano?

[#22] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Un calcolo di 4 mm può essere espulso spontaneamente. Il suo urologo vedrà il da farsi e le prescriverà dei farmaci che aiuteranno l'espulsione. Se il calcolo non esce, dovrà rimuoverlo tramite un piccolo intervento endoscopico. Al momento, se non le dà sintomi, febbre o alterazione della funzione renale, si puòmonitorare la situazione e aspettare un altro pó. Mi faccia sapere
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#23] dopo  
Utente 185XXX

Salve dottore
Mi scuso se la disturbo ancora
Ho l'urologo prenotato per il 14 luglio domani sento in un altro ospedale se c'è posto prima.
Ieri è oggi sono giorni di dolore ho preso il secondo buscopan della giornata se non passa prenderò una tachipirina più tardi...
Ma mi chiedo perché ho ancora dolori al fianco se il calcolo é in vescica e non ho altro?
Cosa posso fare nel frattempo

[#24] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
E' pre-vescicale ma non in vescica. E' nel puto di congiunzione tra uretere e vescica...quasi arrivato in vescica. A presto e mi faccia sapere
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#25] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il dolore renale tipico e causato dall'aumento della pressione all'interno dell'organo, causato da una ostruzione al deflusso dell'urina lungo l'uretere. Questo accade indipendentemente dal punto in cui si trova l'ostruzione, ovvero, possono essere causa di colica sia calcoli presenti nel primo tratto, così come vicino allo sbocco in vescica. Anzi, essendo quest'ultimo in genere il tratto naturalmente più ristretto, statisticamente la maggior parte delle coliche rnali è causata da piccoli calcoli che stentano a transitare di qui. Nell'ultimissima fase di passaggio, quando il calcolo si impegna atttraverso la parete della vescica, talora al dolore renale si sostituiscono sintomi irritativi "bassi", bruciore, frequente stimolo ad urinare, tracce di sangue. Un calcolo di 4 mm nella maggior parte dei casi riesce ad essere espulso spontaneamente, magari aiutato da una idonea terapia (alfa-litici, cortisone), che immaginiamo le sia già stata consigliata. In una donna è molto difficile che un calcolo così piccolo possa essere raccolto nell'urina, ma l'avvenuta espulsione in genere si associa ad una immediata scomparsa dei dolori. In ogni caso, (anche se non si avvertono più disturbi) entro 2-3 settimane sarà indispensabile ripetere una ulteriore ecografia. Se in quel momento il calcolo fosse ancor presente, considerato che la storia si sta trascinando ormai da parecchio, la situazione andrà risolta con un semplice intervento endoscopico di asportazione (ureteroscopia operativa).
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#26] dopo  
Utente 185XXX

Ringrazio
Purtroppo ancora non sto assumendo nessuna terapia
Pensavo di andare a prendere le supposte di voltaren perché anche oggi il dolore c'è.
Sangue nelle urine no, ma dolore zona rene dietro la schiena e inguine, stimolo a far pipì più frequentemente a volte
Probabilmente riesco ad anticipare l'urologo
La cosa fastidiosa è proprio il dolore che pensavo non dovesse più venire visto che l'ecografista mi ha detto che non ostruiva il passaggio di urina

[#27] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come le abbiamo spiegato, il dolore renale è evocato proprio dall'ostruzione, la dilatazione rilevabile dall'ecografia può non essere costante. Ovviamente, in caso di disturbi fastidiosi e persistenti, anche se il calcolo è moto piccolo , non si può condannare il paziente ad una forse inutile e dolorosa attesa. In questi casi, si anticipano ovviamente le indicazioni alla risoluzione endoscopica. Non è raro eseguire delle ureteroscopie per rimuovere piccolissimi calcoli, purtroppo causa di forti e persistenti dolori.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#28] dopo  
Utente 185XXX

Buonasera,
a seguito di terapia e di esami iconografici sempre che il calcolo sia sparito, ma ho effettuato l'esame delle urine ed è risultato:
EMOGLOBINA 0,06 PARAMETRI FINO A 0,03
eritrociti 34 parametri fino a 15

mi preoccupa un po' questa cosa del sangue nelle urine (ho finito ciclo settimana scorsa)
cosa posso fare? leggendo su internet mi da varie malattie...

grazie

[#29] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le tracce di sangue sono comunque modeste, in una donna della sua età senza sintomi particolari ed ecografia negativa diremmo non vi sia altro da fare che ripetere questo esame tra qualche settimana. Nel frattempo continui a bere molta acqua.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#30] dopo  
Utente 185XXX

Salve dottore mi scusi...
Sono due giorni che mi sono tornati i sintomi e il fastidio in zona rene sinistro, può essere tornato un calcolo?
Il mio medico dopo la visione degli esami del sangue non mi ha dato molta retta in merito
Grazie

[#31] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La cosa più probabile è che l'ipotetico calcolo non se ne sia mai andato. Purtroppo l'ecografiamha dei limiti nella valutazioen di queste situazioni: In caso di persistenza di disturbi sospetti ed ecografia negativa, è indispensabile eseguire una TAC dell'addome senza mezzo di contarsto. L'indicazione dovrebbe però essere cofermata da un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#32] dopo  
Utente 185XXX

Buonasera dottore volevo aggiornarla il medico mi ha prescritto tac con e senza contrasto il referto dice:
"Reni , Regolari per dimensioni e spessore. In sede renale bilateralmente non sono riconoscibili immagini iperdense sospette per formazioni litiasiche. Le cavità calico-pieliche non sono dilatate. Gli ureteri da entrambi i lati presentano calibro regolare e lungo il loro decorso non sono riconoscibili formazioni litiasiche. Vescica Ben distesa, indenne da lesioni o calcoli. Micro cisti biliare al lobo epatico destro. Modesto varicocele pelvico. Minima falda fluida nel Douglas"

conferma che non ci sono calcoli?
Ma mi devo preoccupare per le microcisti e la falda fluida? Grazie

[#33] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Nulla di cui preoccuparsi o che giustifichi i suoi fastidi a sinistra. In molti casi si giunge alla conclusione che si tratti di disturbi di origine muscolare o legati alla colonna vertebrale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#34] dopo  
Utente 185XXX

Dottore ma le microcisti?
Devo fare dei controlli?

[#35] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se si riferisce alla "microcisti biliare", si tratta di un rilievo privo di qualsiasi attuale interesse.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing