Utente cancellato
Buona sera,
questa mattina mi sono sottoposto ad un intervento di frenuloplastica( referto: "per frenulo breve si esegue plastica di allungamento del frenulo. tempi regolari. medicazione con gentamicina crema")

dunque premetto che chiedo perchè ho paura di infettarmi

mi è stato detto di applicare gentamicina 2-3 volte die x 20 gg;
valium 10gocce per 3 sere per le erezioni mattutine ;
e poi per una settimana non usare acqua per pulirsi bensì con delle salviette, tipo quelle che usano le donne(in farmacia allora mi hanno dato saugella salviettine intime detergenti..c'è scritto che vanno bene n gravidanza ,mestruazioni e altro) ;
per urinare mi è stato detto di scoprire solo appena appena il glande (tipo che quasi manco si vede). ora alle prime minzioni mi è venuto questo dubbio : non può essere che in questo modo l'urina si infila sotto la pelle e rischio infezioni? sarebbe meglio scoprire tutto pulendo anche sui punti e rimettere la pomata ad ogni minzione? (cambiando anche le garze ad ogni minzione? anche perchè adesso che ho fatto un po' di prove, pulendo arrivo a dove cominciano a vedersi i punti e quindi un po' di pomata si toglie)

e mentre scrivo mi viene anche questo dubbio: mi è stato detto di mettere la gentamicina sui punti, ma così facendo penso, abbasserei molto la pelle: non rischio così sanguinamenti? mi viene anche il dubbio fino a dove arrivino sti punti in basso, magari dimentico di metterla fino in fondo)

poi il pene andrebbe tenuto in verticale sempre? non mi è stato detto , ma me la hanno fatta così loro la medicazione, e cmq è difficle tenerlo sempre in verticale. anche perchè ho visto che se non lo tengo in verticale, da sdraiato, ho fastidio (saranno i punti?)

sempre per la mia paura di infettarmi (cioè non è che sono uno di quelli che si lavano le mani , per capirci, maniacalmene ogni volta che toccan qualcosa, ma qui mi sembra una situazione delicata) pensavo di cambiare la pomata 3 volte al giorno per 20 gg (è esagerato e bastano due?)

secondo voi dopo la prima settimana posso riprendere a lavarmi con detergente intimo?

cmq io almeno fino ad ora, anche dopo che sono tornato dall'ospedale, dopo che è passato un pochino di tempo dal cambio pomata(per ora fatto una volta nel pomeriggio e lo rifarò prima di dormire), ho un po' di fastidio. saranno i punti? o possibile già irritazione da insufficiente igiene?

ringrazio se qualcuno sarà così gentile da togliere qualche ansia

[#1] dopo  
405017

dal 2016
Buon giorno ,

Dopo due gg penso di aver fatto un po' di pratica .

L'unico forte dubbio che mi viene , e che mi fa venir voglia di tornare domani in ospedale ( non mi hanno fissato un controllo , mi hanno detto solo se ha bisogno può venire , qui invece leggo che bisogna avere l'ok del chirurgo almeno prima di ricominciare rapporti sessuali) è che lungo dove ci sono i punti , è diventato è evidente una specie di cordoncino bianco , che non so se possa essere la " massa " di punti che si sta assorbendo o una specie di cordoncino di cicatriziale o qualcosa che indica una infezione . Passando le salviette/ le garze comunque sembra una cosa fissa

[#2] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Considerando che:
- l'intervento che lei ha subito è quanto di più semplice e banale possa esserci in urologia, interessando unicamente strutture assolutamente superficiali;
- l'urina non è un liquido infetto per definizione, anzi la sua acidità le darebbe proprietà antisettiche note anche alla saggezza popolare
tutti i suoi dubbi e timori sono sostanzialmente infondati ed in parte legati a confusioni con la circoncisione, che pur essendo anch'essa un intervento semplice necessita magari di qualche attenzione in più.
In sintesi, un minimo di attenzione per alcuni giorni, con una pulizia non maniacale ed il rapido passaggio ad una normale igiene locale con acqua e detergente neutro sono praticamente sempre foriere di una buona guarigione. Lo sviluppo di infezioni od altre complicazioni è davvero rarissimo in un ambiente "civilizzato". Stia sereno.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#3] dopo  
405017

dal 2016
La ringrazio molto dottore ,
per ora sto pulendo con salviettine intime perché mi hanno detto di non mettere acqua su i punti ( riassorbibili ) per 7gg.
Quindi è improbabile che quella specie di cordoncino bianco che vedo sia infezione , non ho dolore , ( a meno di erezioni mattutine che io valium poco contrasta ) e non fa odore.

Io scopro tutto io glande e pulisco con le salviette .

Stamattina no ,ma fino a ieri trovavo nelle garze aloni rosso chiari di pochi mm.

Poi tenendo l'asta verso l'alto grazie a dei cerotti di carta ( letti qui in altre richieste di consulto ) oggi sto meglio, perchè ieri , avendo difficoltà a tenerlo sollevato evidentemente , avevo spesso fastidio

Grazie ancora , moto gentile . Buona giornata

Ah parte delle paure sono dovute al fatto che il pomeriggio stesso dell'operaZione ho telefonato in ospedale e , non so chi mia ha risposto , ma mi ha detto che non dovevo farci finire l'urina sennò si sarebbe infettato e di lavare come acqua borica (?)

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Stia tranquillo. Mantenere il pene verticale è indicato nella circoncisione, nel suo caso è assai meno importante, comunque faccia come si trova meglio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#5] dopo  
405017

dal 2016
Buona sera dottore, mi scusi se le sottopongo un dubbio che mi è venuto , ma di altra natura :

Dal momento che si formerà una cicatrice ( giusto ? ) è bene fare dei movimenti di scorrimento ogni tanto per evitare che i tessuti si rettaggano e perdano elasticità ?

Grazie buona serata

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'utilizzo normale sarà già sufficiente a mantenere una adeguata elasticità.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#7] dopo  
405017

dal 2016
Buona sera dottore , la ringrazio per la gentile risposta .

Ho dimenticato di dire che io sin da subito ho pulito ogni volta i glande fino alla corona. Ma sotto la corona mi viene difficile scendere ( o forse ho paura ad abbassare ancora la pelle per il rischio sanguinamento ), perchè poi davanti sento tirare i punti ( poco fa ho rinnovato la medicazione e passando la salvietta intima ancora si macchia un pochino di sangue ) e ho paura di staccarlo o sanguinare .
Non riuscire a pulire sotto la corona rappresenta un rischio infezione ?

[#8] dopo  
405017

dal 2016
Preciso anche che il chirurgo ( a differenza dell' urologo che mi ha visitato messo in lista di attesa per questo intervento )vedendomi poco prima dell'intervento , ha detto che ho anche una fimosi e che vedremo se sarà sufficiente questa frenulotomia ( anche se ad intervento ultimato si è mostrato ottimista ) . Lui però mi ha visto solo a pene rilassato , all'altro urologo avevo portato foto di erezioni .

Comunque domani vado a farmi vedere che ho il dubbio di non abbassare abbastanza la pelle e perdermi altri punti nascosti da pulire . Mi chiedo se , se ci fosse una infezione , questa si manifesterebbe già dopo 3 gg

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Lei si sta preoccupando eccessivamente, questo l'abbiamo già ben evidenziato. Talora non è semplice prevedere se la sola sezione del frenulo sia sufficiente a garantire una buona mobilità del prepuzio. Esiste abbastanza spesso una certa componente di fimosi. Non è comunque questo il momento per giudicare, certamente bisognerà attendere almeno un paio di mesi. In buona parte dei casi si riesce a raggiungere una condizione di equilibrio, la circoncisione si rende indispensabile tutto sommato solo in una parte dei casi. Tutto dipenderà ovviamente dalla sua percezione di eventuali fastidi, il giudizio del medico vale solo fino ad un certo punto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
405017

dal 2016
Buona sera e grazie della disponibilità. Scrivo solo per riportare i fatti odierni

Oggi sono stato in ospedale :mi ha visitato velocemente un altro medico ancora ( sempre urologo ) , che senza preoccupazione e con rapidità mi abbassato la pelle che ricopre l'asta molto più di quanto facessi io ( pensavo avrei sentito dolore invece lì per lì nulla , anche se tornato a casa qualcosina lieve / tipo puntara la ho sentita , alla base del glande , sulla " faccia "inferiore .. Cosa che ogni tanto sentivo già prima e pure questo mi preoccupava , pensavo Mica si staccano i punti e si apre in due ) e comunque mi ha detto che va tutto perfettamente .

Anzi mi ha tolto la garza con cui mi sono recato li ( che tengo ferma con due cerotti di carta ) è detto che posso già non metterla più ( mi sono operato lunedì ) .

Mi ha chiesto anche lui se mi stessi lavando con acqua borica ( mai sentita ) , da questo deduco che anche nello stesso ospedale ( oltre che qui sul sito ognuno ha modi di pulire diversi, non ne esiste uno universale .Io gli ho detto di no che uso le salviette come mi ha detto il chirurgo : mi è stato detto che mettendo acqua prima di una settimana i punti si sciolgono , è vero a sto punto ? I punti con l'acqua si sciolgono ?
E mi ha detto pure che già ora potrei lavarmi con acqua e sapone .

Insomma sono più tranquillo ma sempre meglio non abbassare la guardia contro le infezioni

Buona serata grazie dell'attenzione

[#11] dopo  
405017

dal 2016
Ah dimenticato di dire che a volte sento tipo puntura anche dove prima si attaccava il frenulo al glande , nella parte più superiore . Ma suppongo a sto punto sia normale .

Già stamattina anche senza valium , non avevi dolore nonostante erezioni

[#12] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Che presto sarebbe venuta l'ora di lavarsi con acqua e sapone noi gia glielo dicemmo nella nostra prima risposta. Parimenti, più volte le abbiamo ripetuto di non preoccuparsi per "le infezioni", ma evidentemente non siamo stati abbastanza convincenti. Si preoccuperebbe allo stesso modo per un taglio su un dito procurato affettando il salame?
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#13] dopo  
405017

dal 2016
Ho capito ma se il chirurgo mi disse acqua e sapone non prima di una settimana perchè sennò i punti si sciolgono , è chiaro che ci penso prima di metterci l'acqua

Mi permetta di dire che di dita ne ho altre 9 :-D

Non so perché i primi due giorni vedevo meno sangue sulla salvietta ma a questo punto pazienza



Invece dato che non posso usare il pene a scopi sessuali , ho ( e le avevo sin dall'adolescenza ma non ho mai affrontato l'argomento con nessuno ) , come mi aspettavo , delle emissioni di sperma notturne involontarie incontrollate durante il sonno ( non tutti i giorni una volta ogni tanto ) .
Secondo lei queste sono cose assolutamente normali o dovrei sottoporre il quesito al mio urologo ?

[#14] dopo  
405017

dal 2016
E poi non mi è chiaro come debbano cadere questi punti , se completamente da soli o sfregando io con acqua e sapone .
Perché per esempio distalmente , sul glande, dove si attaccava il frenulo , ho un nodo grosso con due lacci che svolazzano non vedo come possa cadere, mi pare solido.
Inoltre sempre in quella zona ho paura che gg fa si sia tolto un punto , c'è come la " carne " più sporgente . Ma io med venerdì non ha detto nulla, speriamo che abbia visto bene .

Io di sangue ne trovo ancora nella garza e con salvietta , sopratutto nel punto he ho descritto nel paragrafo sopra . Non vorrei che non si rimargina bene

[#15] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Sarebbe senz'altro il caso che lei distogliesse per un po' il centro delle sue attenzioni dall'area genitale. I punti utilizzati sono in materiale riassorbibile, ma certamente non idrosolubile! Il loro ruolo di sintesi dei margini della ferita chirurgica si esplica nei primi 5-7 giorni, Infatti in tutte le suture superficiali effettuate con materiale non riassorbibile i punti vengono rimossi in media dopo una decina di giorni. Le suture riassorbibili normalmente utilizzate nella piccola chirurgia genitale in genere si staccano come crosticine entro un paio di settimane, la normale igiene locale in genere accelera questa normale evoluzione. Raramente qualche punto non si stacca ed allora oltre le tre settimane è il caso di rimuoverlo direttamente e non c'è certo bisogno di un chirurgo per farlo! La polluzione perlopiù notturna è una manifestazione assolutamente normale innassenza di normali eiaculazioni. La sua entità e frequenza è molto variabile da soggetto a soggetto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#16] dopo  
405017

dal 2016
La ringrazio della cortesissima risposta .
Quindi se i punti svolgono il loro lavoro di sintesi nei primi 5-7 gg, se dovessi trovare sangue ( come avviene ancora nella zona sopra menzionata ), sarebbe bene lo dicessi al mio urologo ?

Comunque intorno al 15 esimo giorno , tornerò in ospedale per far vedere i punti :)

[#17] dopo  
405017

dal 2016
Buon giorno , mi sembra che ( cioè non è che mi sembra , succede e mi pare prima non succedesse ) da dopo l' intervento mi rimane sempre un po' di urina da fare ogni volta .

Può essere correlato ?

O comunque dovrei riferirlo ?


Comunque da oggi mi lavo con acqua e detergente intimo , ma fino a che usavo le salviettine mi rimanevano sempre tracce di sangue sulla salvietta

[#18] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ovviamente non vi può essere alcuna relazione tra la funzione urinaria ed un intervento dermatologico come la frenuloplastica. La situazione si sta avviando a normale risoluzione, come atteso.

<<<Consulto chiuso>>>
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#19] dopo  
405017

dal 2016
Molto bene accetto la chiusura del consulto e la ringrazio per il tempo dedicatomi gratuitamente .

Per il tag che mi ha appioppato , non risponderò per non abbassarmi al livello del suo gesto.