Utente 112XXX
Egregio dottore, da una recente ecografia renale, sono state riscontrate alcune piccole formazioni di tipo cistico, le maggiori al terzo medio DX con diametro 16x15x19 mm e al terzo medio SX con diametro di 10 mm. bilateralmente si apprezzano alcuni minuti nuclei di tipo microlitiasico, il più evidente al terzoinferiore DX con diametro di 3 mm. Reni in sede, nei limiti di norma per dimensioni, morfologia ed ecostruttura. Non dilatate le vie escretrici.
In un'ecografia di 2 anni fa,era presente bilateralmente formazione litiasica, pielica, con diametro di 5 mm.
Nel rene DX formazione cistica parapielica con diametro di 19 mm.
Il mio medico dice che non c'è nyulla di preoccupante e che ripeteremo l'ecografia tra altri 2 anni come controllo.
Mio padre è deceduto 1 anno fa per tumore di origine renale e quindi io mi preoccupo , troppo dice il mio medico.
Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala

28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente, comprendo totalmente i suoi timori per la problematica tracorsa di suo padre. Fortunatamente nel suo caso, così come le ha giustamente detto il suo medico di base, si tratta di ben altra patologia.
La policistosi renale di cui sembra lei sia affetto è una patologia assolutamente benigna che va soltanto tenuta sotto controllo annuale, a meno che tali cisti non si rendano sintomatiche con dolori tipo coliche o vadano ad influenzare negativamente i valori di funzionalità renale (solo in questo caso è necessario un trattamento chirurgico).
Il fatto che lei abbia anche microlitiasi impone una piccola attenzione in più. Il mio consiglio è di bere acqua e di variare sempre nella dieta quotidiana.
Tornando alle cisti davvero non c'è da preoccuparsi: pensi che se 10 di noi fanno un'ecografia renale, almeno 3 di noi presenteranno una cisti renale! Ciò per renderle conto del fatto che si tratta di un fatto comunissimo senza peraltro alcun rilievo particolare se non osservazionale appunto.
Continui a seguire le indicazioni del suo medico e magari vada anche a farsi visitare da un urologo (data l'età di screening per il cancro prostatico occorre la visita annuale).
Tanti saluti.
dott. Daniele Masala.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
io non mi preoccuperei
le cisti semplici non destano preoccupazioni meritano solo controlli periodici ecograficamente per valutare un ev aumento di volume
per la microlitiasi le consiglierei di bere molto ed ev eseguirei un rx diretta addome
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#3] dopo  
Dr. Michele Gentile

20% attività
0% attualità
0% socialità
RIONERO IN VULTURE (PZ)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
caro Utente, le piccole cisti renali semplici non rappresentano una patologia di cui preoccuparsi se non quando tendano ad aumentare di volume, con conseguenti fenomeni compressivi sul parenchima renale e/o colica renale. Analogamente, la così detta microlitisiasi è un reperto frequente alle indagini ecografiche. Un adeguato regime idrico/alimentare, che il suo medico di fiducia potrà consigliarLe, unitamente a un controllo ecografico periodico saranno sufficienti. cordialmente Dott. Michele GENTILE

[#4] dopo  
Dr. Pietro Pappa

20% attività
0% attualità
0% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004

Caro Utente condivido pienamente quello che già hanno suggerito i miei colleghi: terapia idropinica (almeno due litri di acqua al dì)e controllo ecografico periodico.