Utente 437XXX
Buongiorno,

La settimana scorso sono stato sottoposto ad un intervento di legatura della vena spermatica interni sinistra sec. Palomo per varicocele.

Il post operazione è stato abbastanza tranquillo, eccetto i primi giorni in cui sentivo molto dolore alla ferita quando mi alzavo in piedi e camminavo.

Il chirurgo che mi ha operato mi ha consigliato di evitare di fare attività fisica per 20 giorni e di evitare rapporti sessuali per lo stesso periodi visto che, cito testualmente, "siamo intervenuti sul funicolo spermatico".

Io purtroppo non sono stato ubbidiente e oggi, dopo una settimana esatta dall'operazione ho eiaculato mediante masturbazione.

Non ho trovato nessun dolore nella cosa, eccetto un leggero fastidio al testicolo sinistro dopo una decina di minuti (come se tirasse). Fastidio dovuto forse a una mia suggestione..

Quello che vorrei chiedervi ora è se ciò che ho fatto oggi può portare ripercussioni sull'intervento (leggevo online che per esempio una conseguenza molto comune è quella dell'idrocele, che io non presento assolutamente per il momento) o se, visto che non ho percepito dolore, posso stare tranquillo.

Vorrei inoltre porre delle domande a voi che, per imbarazzo, non ho posto al chirurgo che mi ha operato: l'astinenza è suggerita per una questione di dolore durante la fase eiaculatoria o perché l'attività sessuale può effettivamente portare delle complicazioni? Non è ammissibile neppure un'attività molto leggera, come masturbazione o sesso orale senza movimenti da parte mia?

Vi ringrazio in anticipo per le eventuali risposte e porto distinti saluti

[#1] dopo  
Caro signore l'attività sessuale riguarda unicamente la cicatrizzazione superficiale per il resto con quel tipo di intervento non corre seri problemi
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org