Utente 386XXX

Salve dottori,
Da qualche mese faccio sesso anale (da passivo) ma non riesco in alcun modo a provare piacere. il problema non è tanto la dilatazione dell'ano, che si adatta "facilmente", quanto il dolore che sento all'interno del retto. È come se mi so gonfiasse un palloncino è premesse in punti in cui non dovrebbe. Ho pensato fosse all'inizio problema di vescica piena ma poi andando in bagno prima di avere il rapporto, ho comunque notato che il dolore persisteva. Il dolore presumo sia in zona prostata. Nelle posizioni in cui non ho dolore comunque non provo in alcun modo piacere. È possibile che il mio fisico non sia adatto al rapporto anale da passivo?
Per di piu in tutto ció questo sentire fastidio non mi permette di eccitarmi a dovere quindi non riesco neanche ad avere l'erezione.
Buona giornata.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Credo che una volta scongiurata con opportuna visita una infiammazione prostatica la questione sia essenzialmente di carattere psocologico
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Quindi mi consiglia di andare a fare una visita per prostatite. Ma i dottori non se ne sarebbero già accorti considerando che ho fatto un paio di mesi fa la visita per andare poi a circoncidermi? O non hanno alcun nesso le cose? Comunque graziel mille. Gentilissimo. Provvederò a prenotare la visita.

[#3] dopo  
Utente 386XXX

Un'altra domanda, ho letto che tra i vari simtomi della prostatite ci sta dolore inferiore alla schiena e dolore nella zona centro inferiore dell'addome. Ed effettivamente questi sintomi li ho, però dolore nella minuzione ecc no. Potrebbe effettivamente essere correlata la cosa?