Utente 455XXX
Salve a tutti,volevo chiedere visto che sOno stato sottoposto a circoncisione totale,per quanto riguarda la cheratinizzazione del glande,sta iniziando a formarsi su di esso alcune piccole rughe..sono al 4 giorno dopo intervento e i primi giorni era più liscio e non si poteva neanche sfiorare..non è che adesso lo possa toccare eh però almeno con i lavaggi posso resistere maggiormente rispetto a prima..la domanda era queste rughe piccolissime sono segno che sta iniziando il processo di cheratinizzazione? Un alta domanda è:è normale che quando urino non riesco a controllare il flusso va a destra e a sinistra..non ha un getto regolare..grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'aspetto rugoso in questa prima fase è dovuto alla desquamazione della pelle molto delicata esposta a ll'ambiente esterno, disinfettante, garze, eccetera. Il processo di cheratinizzazione è assai più lento e graduale e va completandosi in un paio di mesi circa.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Grazie per la risposta,quindi queste rughe non c'entrano nulla con la cheratinizzazione..era bello se fosse stato così..e per quanto riguarda l'urina che va a destra e a sinistra..senza riuscire a controllarla è tutto regolare ?un ultima cosa è sicuro che questa ipersensibilità andrà via con il tempo?io ora come ora non riesco ne a mettere garze e ne mutandine..sono completamente libero e mi crea un certo imbarazzo tutto ciò. .vorrei solo sapere quando potrei almeno solo mettere le mutande senza problemi..per il resto non ho fretta ma questa cosa mi turba..

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I tempi medi di stabilizzazione sono quelli che le abbiamo detto, ma il livello di sensibilità è poi assolutamente soggettivo. In genere il rimedio più efficace è mantenere il pene più fermo possibile per evitare gli sfregamenti, coprendo il glande con un cappuccio di garza e mantenendo il pene verticale ribaltato sull'addome, indossando mutande elastiche aderenti e magari aiutandosi con una striscia di cerotto. Ovviamente l'impianto va ripristinato ogni volta che si urina, ma ci si abitua in fretta.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 455XXX

Caro dottore..allora sono al sesto giorno e stamattina ho notato che posso passare il dito su tutto il glande senza ovviamente dare una forte pressione..direi che è un buon segno no?una domanda che vorrei porle è il fatto della pipi..che fuori esce a ventaglio e spruzza tutti i lati..sono costretto a farla da seduto è normale?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Normale in questa fase, imparerà col tempo a controllare il getto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la cheratinizzazione della mucosa del glande con conseguente ridotta sensibilità al tatto e agli sfregamenti richiede alcune settimane o mesi per verificarsi
continui le medicazioni, provi a tenere il galnde scoperto a contatto diretto con la biancheria
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#7] dopo  
Utente 455XXX

Grazie mille per le risposte,sono ad una settimana dall'intervento e direi che procede abbastanza bene,oggi sOno uscito per la prima volta usando le garze sul glande in modo da poTer indossare le mutande e avere i movimenti più liberi,il getto dell'urina direi che sta migliorando,e anche la sensibilità sta andando via anche se ancora è abbastanza,domani ho la visita di controllo,vediamo che mi dice ,vi terrò aggiornati grazie ancora

[#8] dopo  
Utente 455XXX

Appena fatta la visita di controllo,tutto bene dice il dottore..procede senza intoppi il processo di guarigione, e io non vedo l'ora di poter tornare alla vita normale..i miglioramenti anche se minimi sj vedono di giorno in giorno..

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Bene, non avevamo alcun dubbio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
In questo senso lei rappresenta la dimostrazione che , di fronte ad una ipersensibilità della mucosa del glande, vale la pena di effettuare una circoncisione
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#11] dopo  
Utente 455XXX

Salve cari dottori,sono a due settimane..i punti stanno cadendo mano mano..non credo ne siano rimasti tanti..l'ipersensibilità diminuisce mano mano..anche se in alcuni punti è più accentuata di altri..ancora non riesco a tenerlo libero negli slip ma uso le garze..comunque sono fiducioso..e inizio a vedere i tanti pro che porta la circoncisione..non vedo l'ora che va via completamente l'ipersensibilità..grazie per le risposte

[#12] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Bene così.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#13] dopo  
Utente 455XXX

Cari dottori,sono al 20 giorno e il glande e l'ipersensibilità vanno via di giorno in giorno..ora però sto notando che dalla parte dove c'era il frenulo si è tipo aperta la pelle come se fosse distaccata..e fa fatica a cicatrizzarsi..poi se abbasso la parte di pelle sotto la corona del glande..vedo che c'è qualcosa di giallio dentro..molto denso..io ho smesso sia con gentalyn beta che con i lavaggi..ho seguito le indicazioni del dottore..anche se ho ancora un po' di punti..e la parte appunto dEl frenulo ancora è molto fresca..è normale tutto quest?

[#14] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
In genere il versante ventrale, ovvero del frenulo, è quello che si stabilizza per ultimo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#15] dopo  
Utente 455XXX

Grazie dottore..e per quanto riguarda la sostanza giallastra? È normale che essa è li stazionaria?anche nella parte frontale dove c'è la Pella dell'asta appena sotto la corona appunto dove c'è la ferita..non vorrei aver preso qualche infezione..

[#16] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' una crosticina (èscara) di fibrina, si staccherà quando il tessuto sottostante sarà stabilizzato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#17] dopo  
Utente 455XXX

Va bene..grazie per la risposta..gentile come sempre..e speriamo di guarire presto..